immigrazione

02.03.2020

La crisi dei migranti. Dove siamo noi?

La crisi dei migranti. Dove siamo noi?

Il 27 febbraio, in località Idlib in Siria, sono stati uccisi 36 soldati appartenenti all’esercito della Repubblica di Turchia da parte degli aerei dell’esercito arabo siriano. La stessa notte, il governo di Ankara ha comunicato che non può più “contenere” i migranti presenti sul territorio nazionale. Da quel… »

29.02.2020

Speranza – La barca dei rifugiati

Speranza – La barca dei rifugiati

Arriva a Torino la barca Speranza, originariamente partita dalla spiaggia di Sfax in Tunisia ed era arrivata a Lampedusa il 30 settembre 2017. La barca aveva a bordo 61 persone: 2 donne e 59 uomini, di questi 5 erano minori non accompagnati sotto i 17 anni. E’ stata l’Associazione Mamre… »

26.02.2020

Cosa ci insegna il coronavirus?

Cosa ci insegna il coronavirus?

“Non si deve parlare di paura ma di angoscia” dice il filosofo Umberto Galimberti. “Perché la paura è un ottimo meccanismo di protezione che ci permette di vivere. Se non avessi paura mentre attraverso la strada, quindi non guardassi a destra e a sinistra, finirei sotto una macchina. La… »

17.02.2020

Sciopero nel settore dell’accoglienza

Sciopero nel settore dell’accoglienza

Riceviamo e pubblichiamo “Le lavoratrici e i lavoratori dell’accoglienza hanno dato vita sul territorio torinese a una mobilitazione in seguito alla pubblicazione del nuovo bando da parte della prefettura, che colpisce e annulla le politiche d’integrazione territoriali e cancella centinaia di posti di lavoro. In piena attuazione delle politiche… »

14.02.2020

“Perdonateci se i nostri corpi urtano le vostre spiagge”

“Perdonateci se i nostri corpi urtano le vostre spiagge”

In questi giorni alcuni media in Turchia hanno diffuso un brano musicale molto particolare. L’esito di un progetto ideato dal musicista siriano curdo Hüseyin Hajja, l’esecuzione è stata realizzata dal musicista turco Tarik Aslan, insieme al gruppo “Orta’k Doğu“. Il nome del brano è “Mülteci Makamı” (Musica rifugiata), . Un… »

07.01.2020

Migranti, si sta inceppando il reality ansiogeno

Migranti, si sta inceppando il reality ansiogeno

«L’immigrazione è ormai diventata un oggetto di spettacolo. Il nostro compito deve essere quello di non rassegnarci alla fiction dell’informazione». Parole forti, che non fanno sconti alla propaganda politica e al dominio della percezione sulla realtà. Sono quelle utilizzate il 17 dicembre a Roma, nella sala Aldo Moro alla… »

20.11.2019

Bosnia: Picchiati, al freddo, bloccati al confine. Nessun essere umano dovrebbe vivere così

Bosnia: Picchiati, al freddo, bloccati al confine. Nessun essere umano dovrebbe vivere così

Circa 20.000 persone sono arrivate in Bosnia quest’anno nella speranza di continuare il loro viaggio verso nord e cercare protezione in altri paesi europei. Le sempre più restrittive misure di sicurezza lungo i confini balcanici, le durissime condizioni di vita aggravate dall’inverno in arrivo e le testimonianze di violenti respingimenti… »

20.11.2019

Patente di guida per immigrati non autorizzati in America?

Patente di guida per immigrati non autorizzati in America?

Kim Davis, un’impiegata della contea di Rowan County, Kentucky, si fece una certa notorietà nel 2015 quando sfidò una legge federale e si rifiutò di rilasciare licenze di matrimonio a coppie dello stesso sesso citando le sue obiezioni religiose. Adesso alcuni impiegati del Department of Motor Vehicles dello Stato di… »

05.09.2019

Rompiamo la catena dello sfruttamento lavorativo, liberiamo i diritti

Rompiamo la catena dello sfruttamento lavorativo, liberiamo i diritti

Presentazione della piattaforma della Rete delle associazioni della provincia di Foggia in tema di lavoro agricolo, accoglienza e migrazioni Contrastare efficacemente il sistema di sfruttamento sul quale si regge l’intera filiera del lavoro agricolo dalla semina alla raccolta grazie ad un’alleanza tra istituzioni e associazioni per raggiungere una effettiva inclusione sociale, abitativa e… »

02.09.2019

Mare Jonio, finisce l’incubo: “La Guardia costiera ci fa sbarcare per motivi sanitari”

Mare Jonio, finisce l’incubo: “La Guardia costiera ci fa sbarcare per motivi sanitari”

I migranti erano fermi in mare dal 28 agosto, l’ultima evacuazione aveva portato a terra tre persone stremate La svolta arriva intorno alle 13 del 2 settembre. “Ci hanno appena comunicato che tra poco la Guardia Costiera farà sbarcare “per motivi sanitari” le ultime 31 persone rimaste a… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.