Accordo di Parigi

FFF: il governo ci vuole condannare a un mondo invivibile

In questo preciso momento l’Italia è ago della bilancia in Unione Europea per fare considerare il gas una fonte di energia sostenibile o no. Se venisse considerata tale nella tassonomia europea significherebbe che non c’è nessuna speranza di rispettare l’Accordo…

22 ottobre, sciopero per il clima. Un altro mondo non è solo possibile, ma è urgentemente necessario

Venerdì 24 settembre oltre 800.000 persone sono scese in strada in più di 1.500 località per partecipare al Global Climate Strike, dove ci siamo uniti per sradicare questo sistema – #UprootTheSystem! Alla preCOP 26 a Milano i leader mondiali hanno detto…

Greenwashing di Ankara

La Turchia era l’unico paese del G20 a non firmare l’Accordo di Parigi. Grazie a una manovra parlamentare fatta il 6 di ottobre questo vuoto è stato riempito. Tuttavia la stessa sera sono stati approvati due disegni di legge che…

Crisi climatica e ambientale. Quale transizione?

La crisi climatica e quella ambientale (ma gli incendi e le alluvioni afferiscono all’una o all’altra, o non sono forse manifestazioni dello stesso processo?) hanno trovato finalmente accesso ai giornali e ai servizi radio e TV, anche se vengono tenute…

Quella banca nemica del clima

Alla prossima assemblea degli azionisti della Barclays sarà presentata una risoluzione per chiedere all’istituto di credito britannico di non erogare più prestiti al settore dei combustibili fossili. Come riporta il quotidiano inglese The Guardian, è la prima volta che un’azione del genere…

Greta Thunberg: “Il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no”

L’attivista climatica svedese Greta Thunberg, sedici anni, ha dato vita a un movimento globale con il suo “sciopero scolastico per il clima”. L’anno scorso ha iniziato a saltare la scuola il venerdì stando davanti al parlamento svedese e chiedendo un’azione…

Caro Governo del “Cambia-in-peggio”, ti riscriviamo…

Come in un crescendo di scelte sbagliate questo governo si sia rivelato, da paladino del cambiamento a sintomo di quanto grave e pervasiva sia la crisi morale e politica delle istituzioni repubblicane.

Conversione ecologica?

E’ grave che un problema così impellente come la crisi ecologica non sia al centro del dibattito elettorale nel nostro paese.”Le previsioni catastrofiche- ci ammonisce Papa Francesco in Laudato Sì- non si possono più guardare con disprezzo e ironia. Potremo…

Cosa (non) saprete della COP23

Come sempre accade, chi era alla COP23 sul clima dà, sui media almeno, una lettura più positiva dei risultati. Chi resta a casa e può solo interpretare i documenti ufficiali (sempre che poi davvero lo faccia, e sono in pochi),…

La Via della Seta, un modello che si ripete nel tempo

In atto un profondo mutamento dell’equilibrio geopolitico mondiale, che in maniera sempre più marcata, si sposta da Occidente ad Oriente.

1 2