Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia, di cui fa parte dal 1980. Autore e coautore di numerose pubblicazioni sui diritti umani, l'ultima delle quali è "Srebrenica. La giustizia negata" (con Luca Leone, Infinito Edizioni 2015). Blogger per il Corriere della Sera, il Fatto quotidiano, Articolo 21 e collaboratore di Pressenza.

22.11.2018

Sfruttamento di giacimenti di uranio: una corte sudafricana dà ragione ai popoli nativi

Sfruttamento di giacimenti di uranio: una corte sudafricana dà ragione ai popoli nativi

Nel 2008 la Transworld Energy and Minerals (TEM), una sussidiaria della compagnia mineraria australiana MRC, aveva chiesto al governo del Sudafrica l’autorizzazione a sfruttare i giacimenti di uranio presenti nella zona di Umgungundlovu, nella Provincia orientale del Capo. Da tempo i propositi della TEM erano noti. Già nel 2007 le… »

21.11.2018

Maldive: riconosciuto innocente dopo oltre tre anni di carcere duro

Maldive: riconosciuto innocente dopo oltre tre anni di carcere duro

Un primo positivo segnale del recente cambiamento politico nelle isole Maldive è il rilascio, avvenuto il 21 novembre perché “estraneo ai fatti addebitatigli”, di Lahiru Madhushanka, un cittadino dello Sri Lanka che ha trascorso tre anni d’inferno in un carcere dell’arcipelago. Per 37 mesi, dal 25 ottobre 2015, la giustizia… »

02.11.2018

Sud Sudan, graziati due condannati a morte per celebrare l’accordo di pace

Sud Sudan, graziati due condannati a morte per celebrare l’accordo di pace

Il 31 ottobre 2018, come gesto riconciliatorio a sostegno dell’accordo di pace sottoscritto il 12 settembre, il presidente del Sud Sudan Salva Kiir ha graziato due condannati a morte. Si tratta di James Gatdet Dak (nella foto), già portavoce dell’Esercito di liberazione del popolo sudanese – Opposizione, una delle due… »

01.11.2018

Egitto, rilasciato difensore dei diritti umani e avvocato di diritto del lavoro

Egitto, rilasciato difensore dei diritti umani e avvocato di diritto del lavoro

Una rara buona notizia dall’Egitto, dove negli ultimi anni sono finiti in carcere centinaia di attivisti pacifici: Haytham Mohamdeen, difensore dei diritti umani e avvocato di diritto del lavoro, è stato rilasciato il 30 ottobre. Mohamdeen era stato arrestato il 18 maggio per “protesta non autorizzata” e “appartenenza a gruppo… »

31.10.2018

Pakistan, Aasia Bibi assolta: annullata la condanna a morte

Pakistan, Aasia Bibi assolta: annullata la condanna a morte

Dopo oltre 3400 giorni di carcere, il 31 ottobre è finito l’incubo giudiziario per Aasia Bibi, la donna cristiana condannata a morte otto anni fa per “blasfemia”. Oggi 51enne e madre di cinque figli, Aasia Bibi era stata arrestata nel 2009 a seguito di un alterco tanto banale quanto esemplificativo del clima… »

18.10.2018

Zimbabwe, incostituzionale la norma sulle proteste

Zimbabwe, incostituzionale la norma sulle proteste

Il 18 ottobre la Corte Costituzionale dello Zimbabwe ha annullato l’articolo 27 della Legge sulla sicurezza e l’ordine pubblico, che vietava le manifestazioni prive di autorizzazione preventiva da parte della polizia. La legge, approvata nel 2002, era la fotocopia della legislazione in vigore quando il paese, allora Rhodesia, era una… »

17.10.2018

Vietnam, blogger rilasciata ma costretta all’esilio

Vietnam, blogger rilasciata ma costretta all’esilio

Nguyễn Ngọc Như Quỳnh, una delle più note blogger del Vietnam, conosciuta in Rete con lo pseudonimo Mẹ Nấm (“Madre fungo”) è stata rilasciata il 17 ottobre a condizione di lasciare immediatamente il paese, cosa che ha fatto col primo volo diretto negli Usa. Arrestata il 10 ottobre 2016 e… »

12.10.2018

Usa: lo Stato di Washington abolisce la pena di morte

Usa: lo Stato di Washington abolisce la pena di morte

L’11 ottobre la Corte Suprema dello Stato di Washington ha stabilito che la pena di morte viola la Costituzione, in quanto è imposta in modo arbitrario e con pregiudizio razziale. Washington è il ventesimo stato degli Usa ad aver abolito la pena di morte, che resta in vigore negli altri… »

28.09.2018

Accordo di Escazú: le prime 12 firme del trattato americano in difesa dell’ambiente

Accordo di Escazú: le prime 12 firme del trattato americano in difesa dell’ambiente

Il 27 settembre, alla prima riunione utile (l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite) Argentina, Antigua y Barbuda, Brasile, Costa Rica, Ecuador, Guatemala, Guyana, Messico, Panama, Perú, Santa Lucia e Uruguay hanno firmato l’Accordo di Escazú. Adottato il 4 marzo a San José, la capitale della Costa Rica, da rappresentanti di 24 paesi dell’America… »

27.09.2018

India, incostituzionale il “reato” di adulterio

India, incostituzionale il “reato” di adulterio

Il 27 settembre la Corte Suprema indiana ha giudicato incostituzionale il “reato” di adulterio, cancellando così l’articolo 497 del codice penale, un vero e proprio lascito dell’età coloniale risalente a 158 anni fa. La norma abrogata prevedeva che un uomo che avesse avuto una relazione sessuale con la moglie di… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.