Francesco Cecchini

Roma 1946. Compie studi classici, possiede un diploma tecnico. Frequenta sociologia a Trento ed Urbanistica a Treviso. Non si laurea perché impegnato in militanza politica, prima nel Manifesto e poi in Lotta Continua. Nel 1978 abbandona la militanza e decide di lavorare e vivere all'estero, prima nella cantieristica, poi nella gestione di progetti, nella contrattualistica e nella ricerche di mercato di infrastrutture. Redige ricerche di mercato in Algeria, India, Nigeria, Argentina, Polonia e Marocco. Dal 2012 scrive. La sua esperienza di aver lavorato e vissuto in molti paesi e città del mondo (Aleppo, Baghdad, Lagos, Buenos Aires, Boston, Algeri, Santiago del Cile, Tangeri e Parigi) e' alla base di un progetto di scrittura. Una trilogia di romanzi ambientati rispettivamente a Bombay, Algeri e Lagos. L' oggetto della trilogia e' la violenza, il crimine e la difficoltà di vivere nelle metropoli. Ha pubblicato con Nuova Ipsa il suo primo romanzo, Rosso Bombay. Traduce dalle lingue che conosce, spagnolo, portoghese, francese ed inglese, più che altro come esercizio di scrittura. Collabora con le agenzie di notizie Pressenza, Tesfa News e con i siti La Storia, Le Storie e con la Casa del Popolo di Torre di Pordenone. Vive ora nel Nord Est.

Colombia: la protesta sociale e la situazione politica

In Colombia è in corso un processo di pace per porre fine a una guerra civile che ha insanguinato il paese per oltre 50 anni, ma non vi è pace sociale. Quello che sta vivendo attualmente il paese è un’esplosione…

Milagro Sala: Mariano Miranda contro l’ONU

Mariano Miranda è il Procuratore Generale di Jujuy, in prima linea, assieme al Pubblico Ministero Sergio Lello Sáncheza, nella repressione di Milagro Sala, leader della Tupac Amaru; tutto questo agli ordini del Governatore Gerardo Morales. Tutti e tre sono dirigenti…

Colombia: la sentenza della Corte minaccia la pace

Mercoledì 17 maggio, la Corte Costituzionale colombiana ha annullato i paragrafi J e H dell’Articolo 1 dell’ Acto Legislativo 01 del 2016, che proibivano al Parlamento di modificare l’ Accordo di Pace Definitivo tra governo e FARC-EP. Il Parlamento può,…

Sembrando Paz: il documento in italiano

I rappresentanti delle FARC-RP (Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia-Ejército del Pueblo) e dell’ ELN ( Ejército de Liberación Nacional ) hanno ratificato l’11 maggio a l’Avana, Cuba, il loro impegno con il processo di pace con il governo di Juan…

La Francia Ribelle si prepara alle legislative

Sarah Soilihi di 24 anni è campionessa mondiale di kickboxing; il suo impegno in politica risale al 2012. Così ha dichiarato: “Ho dimostrato contro la legge El Khomri, la privazione della cittadinanza e del diritto e la legge Macron. Mi…

Deputati italiani contro i paramilitari colombiani

La pace accompagnata dalla giustizia sociale, dignità e sovranità per la Colombia è un tema d’importanza strategico per tutta l’umanità. Il processo di pace ed il post-conflitto devono avere l’appoggio internazionale, soprattutto in questa fase che vede come ostacolo più…

L’occhio di una donna. sguardo alla terra

Il documentario “Pupila de mujer, mirada de la tierra” di Florencia Copley è del 2012, ma per il suo valore e la capacità di suscitare delle riflessioni e un dibattiti è ancora proiettato in Argentina. Venerdì 12 maggio è stato…

Francia dopo il ballottaggio. Mélenchon: “ora il tempo per una scelta positiva”

Marine Le Pen, 34,9 % dei voti, non sarà presidente della Francia, lo sarà Manuel Macron, 65,1%, ma milioni di francesi hanno votato contro astenendosi o votando in bianco o non valido. Circa il 12% degli elettori ha votato scheda…

Presidenziali francesi, secondo turno

Con tre ore di dibattito televisivo, lo scontro elettorale tra Marine Le Pen ed Emanuel Macron per diventare Presidente della Francia sembra essere arrivato al culmine. Macron si è presentato per quello che è, uomo dell’establishment, prodotto dell’ENA (École Nationale…

Colombia: rinviato l’inizio dei colloqui con l’ELN

Il secondo turno dei dialoghi di pace tra governo colombiano ed ELN dovevano iniziare il 3 maggio, ma sono stati spostati al 10 maggio. Il ritardo è dovuto al atto che una delegazione dell’ELN andrà a Cuba, per incontrare all’Avana…

1 2 3 4 16