Passi avanti verso la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

24.11.2019 - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Francese, Tedesco

Passi avanti verso la ratifica del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

Con la firma di Nauru sono diventati 80 gli stati firmatari del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN).

Nello stesso tempo, come informa ICAN, sono in corso di perfezionamento le ratifiche di Irlanda e Paraguay che arriveranno presto insieme a quella di Nauru stesso.

Queste notizie fanno pensare che gli stati che hanno ratificato saliranno rapidamente a 36, avvicinando ulteriormente l’obiettivo di arrivare ai 50 necessari all’entrata in vigore del trattato.

In questo senso, in un tweet Beatrice Fihn, Direttrice Esecutiva di ICAN,  ha sottolineato la presa di posizione di Papa Francesco nella sua visita in Giappone a Hiroshima e Nagasaki.

Categorie: Internazionale, Oceania, Pace e Disarmo
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.