Lucano: “Non faccio passo indietro e accetto l’invito di De Magistris

18.10.2018 - Agenzia DIRE

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Lucano: “Non faccio passo indietro e accetto l’invito di De Magistris

“Non faccio un passo indietro e accetto con il cuore l’invito del sindaco de Magistris” di recarmi in questi giorni a Napoli. Lo ha detto il sindaco di Riace, Mimmo Lucano, stamattina ai microfoni di Radio Crc, durante la trasmissione Barba e Capelli. In collegamento anche il primo cittadino di Napoli. Fitto e caloroso lo scambio di battute tra i due: “De Magistris- ha aggiunto Lucano- è uno dei sindaci che ammiro di più e che conosce bene la nostra terra. Mi trovo in una condizione che non avrei mai immaginato, ma non faccio un passo indietro.

“Dimostrerò mia innocenza”

Oltre a dimostrare la mia innocenza personale, credo che questa vicenda, in un momento storico particolare, possa dare un contributo ad un’idea di politica che va in direzione opposta rispetto a ciò che sta accadendo in questo paese”.

De Magistris: “Riace diventi roccaforte della resistenza”

“Il problema di Riace– ha detto De Magistris- non è l’immigrazione, ma l’emigrazione, lo spopolamento di quella terra. Solo chi non conosce Riace non capisce cosa sia accaduto lì in questi anni. Lucano è stato punito perché considerato socialmente pericoloso. Riace deve diventare la roccaforte della resistenza del nostro paese, per l’attuazione dei valori costituzionali. Questa lotta la vinceremo insieme”.

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Politica
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.