Paraguay, tierra golpeada

16.05.2016 - Francesco Cecchini

Paraguay, tierra golpeada

 

 

Si nos tocan la sangre, nos tocan la terra

Si nos tocan la tierra, nos tocan la sangre

Se ci toccano il sangue, ci toccano la terra

Se ci toccano la terra, ci toccano il sangue

Donne Xinca (Guatemala)

 

La terra del Paraguay, un’isola circondata da terra, è color rosso, non solo per il titanio, ma perché impregnata dal sangue di molti campesinos assassinati dai vari regimi. Sangre seca sobre tierra roja è il titolo di un articolo di tempo fa del settimanale uruguaiano Brecha sul Paraguay. Solamente dalla caduta della dittatura di Stroessner, nel 1989, 200 dirigenti sindacali campesinos sono stati assassinati. Ai quali si sono aggiunti vari contadini assassinati il 15 giugno 2012.

Celeste Helmet ha prodotto un documentario sul massacro di Curuguaty, Tierra golpeada. Il link con il trailer è il seguente:

 

https://www.youtube.com/watch?v=20XsxLTjzdE

In Paraguay, la lotta di classe avviene nelle campagne.” Spiega Celeste Helmet, direttrice e sceneggiatrice. Il documentario ricostruisce, con un approccio sociale e politico vicino ai campesinos, lo storico conflitto per la terra. In Paraguay l’85% della terra è in mano al 25% di terrantenientes, ma la convinzione dei campesinos che la terra appartiene a loro, la loro volontà di conquistarla, le loro lotte per questo obiettivo sono il filo rosso che unisce la storia di questo paese dal saccheggio che seguì la guerra della Triplice Alleanza ai giorni nostri

Due fatti paradigmatici sono il punto di partenza della narrazione del documentario: il massacro di Curuguaty, uno scontro tra senza terra e polizia e la destituzione del presidente Fernando Lugo. Le vicende sono state ampiamente descritte su vari articoli su Pressenza. Va ricordato che il processo per i contadini ingiustamente accusati è ancora in corso. Via via emerge l’infondatezza delle accuse e cresce la solidarietà nazionale e internazionale ai campesinos.

Celeste Helmet è nata a Buenos Aires da madre paraguaiana. Ha studiato Scienze della Comunicazione nell’ Università di Buenos Aires e sceneggiatura nella ENERC.Suo è il documentario Los pibes del puente, vincitore del premio AFSCA. Stava studiando sceneggiatura quando il 22 giugno del 2012 avvenne la destituzione di Fernando Lugo. Poco dopo Celeste Helmet viaggiò a Paraguay dove assieme a Ludmilla Katzenstein inizio un lavoro di interviste e di investigazione che ha avuto come risultato il documentario TIERRA GOLPEADA.

Celeste

Celeste Helmet (foto di Melisa Molina)

 

Link con alcuni articoli pubblicati su Pressenza:

http://www.pressenza.com/it/2015/06/curuguaty-una-ferita-nelle-vene-aperte-dellamerica-latina

http://www.pressenza.com/it/2015/10/massacro-di-curuguaty-ennesimo-atto-di-una-tragedia-paraguaiana

http://www.pressenza.com/it/2016/02/massacro-di-curuguaty-processo-o-annullamento

http://www.pressenza.com/it/2016/03/paraguay-unisola-circondata-terra

 

 

 

 

 

Categorie: Cultura e Media, Sud America
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.