Tunisia

Tunisia, secondo omicidio politico del 2013

Mohamed Brahmi, leader del partito di opposizione della sinistra tunisina Corrente popolare, membro dell’Assemblea costituente e fervente critico del partito al potere Ennahda, è stato assassinato il 25 luglio 2013 a Tunisi, di fronte alla sua abitazione. Di fronte al…

La primavera egiziana e le rivoluzioni in Medio Oriente

“La Rivoluzione è iniziata in Iran. Il gesto di darsi fuoco del venditore ambulante Mohammed Bouazizi in Tunisia ha dato il via alle proteste nel dicembre 2010 in Nord Africa. Ma le tecniche e gli obiettivi delle manifestazioni venivano dai…

Baci di protesta a Tunisi

Dopo l’arresto di una giovane coppia che si baciava per strada, a Tunisi la gente si è radunata in avenue Bourguiba per un gigantesco scambio di baci, con lo slogan: “Vogliono arrestare tutte le coppie innamorate della Tunisia? Fantastico!”

Un altro mondo è possibile in Tunisia. Forse

Gli anni che ci separano dal 2001 sono stati densi di eventi che hanno modificato completamente lo scenario internazionale, ma il messaggio lanciato dal primo Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre è risuonato in tutta la sua attualità a Tunisi,…

Esigiamo i vostri saperi. Appello delle madri e delle famiglie dei migranti tunisini dispersi

Tunisia: settembre 2010, febbraio, marzo, aprile, maggio 2011, settembre, novembre 2012. Tunisia: febbraio 2013. Le prime date sono quelle delle partenze dei nostri figli, l’ultima, febbraio 2013, è quella in cui scriviamo questo appello. Siamo madri e famiglie tunisine che…

La Tunisia dice no al governo tecnico e “moderato”

L’attuale premier Hamadi Djebali si è dimesso, dopo che si sono rivelati vani i suoi tentativi di formare un governo apolitique di “riconciliazione nazionale” (di cui in Italia sappiamo qualcosa) a seguito della crisi politica successiva al feroce assassinio del leader della…

Tunisia: sciopero generale e funerali di Belaid

E’ in corso da diverse ore in Tunisia lo sciopero generale indetto ieri dall’Unione generale tunisina del lavoro (Ugtt nell’acronimo francese) in seguito all’omicidio di Chokri Belaid, il segretario del Partito dei patrioti democratici uniti ucciso due giorni fa a…

Tunisia: tensione alta tra islamici e sindacati

Sabato 1° dicembre la calma è tornata a Siliana (cittadina del sud-ovest della Tunisia), dove per quattro giorni la popolazione, appoggiata dall’UGTT (storico e potente sindacato), era scesa in strada a manifestare contro il governatore nominato dal partito islamico Ennahdha,…

Non estradate Baghdadi Mahmoudi !

Appello al Presidente della Repubblica di Tunisia Moncef Marzouki
riguardo l’estradizione dell’ex-capo di Governo libico Baghdadi Mahmoudi.

1 5 6 7