Tunisia

Tunisia. Aperti i seggi per il referendum sulla riforma costituzionale

Si sono aperti i seggi per il referendum sulla riforma costituzionale. Ieri, domenica, è stato rispettato il silenzio elettorale, ma fino a sabato sono state organizzate grandi manifestazioni dell’opposizione, per chiedere il boicottaggio o il voto con un no. Questa…

Migranti, oltre mille arrivi in un giorno. Parte la campagna razzista delle destre

Oltre mille arrivi in un giorno nei porti siciliani e calabresi. Sono partiti dalla Tunisia e dalla Libia. Un peschereccio alla deriva con oltre 600 migranti è stato soccorso, a circa 124 miglia dalla Calabria, da una nave mercantile, da…

Tunisia: duri scontri tra la polizia e i manifestanti che protestavano contro il referendum costituzionale

Duri scontri a Tunisi tra polizia e manifestanti che protestavano contro il referendum costituzionale. La polizia ha usato i lacrimogeni e gli idranti, per disperdere la folla che si stava avvicinando alla sede della commissione elettorale. Migliaia di persone si…

Barbechas: i protettori dell’ambiente in Tunisia

I barbechas tunisini sono tra i lavoratori più sottovalutati del Paese. Anche se il loro lavoro è difficile e precario, è importante poiché aiuta a proteggere l’ambiente dai rifiuti di plastica. Il termine “barbechas” si riferisce alle persone tunisine che…

Nuove “rescue boats” per la Mare Jonio: iniziata la raccolta fondi

Il cantante Ghali, da sempre sensibile al tema del soccorso in mare dei migranti, con la sua prima donazione ha dato il via alla raccolta fondi per Mediterranea con l’obiettivo di acquistare nuove “rescue boats” (imbarcazioni da salvataggio) di cui…

Tunisia

Si intensificano le manifestazioni pro e contro il referendum sulla nuova costituzione proposta dal presidente Saied. Venerdì centinaia di manifestanti del partito neo destoriano hanno tentato di arrivare fino alla sede della commissione elettorale, ma la polizia li ha bloccati…

Agenzia di non viaggio: in Tunisia dormitori sovraffollati invece dell’evacuazione

UNHCR trasferisce 160 manifestanti di Rue du Lac Biwa, escludendo quasi 100 persone che continuano a vivere per strada: la protesta non si ferma. 160 manifestanti trasferiti in nuovi dormitori UNHCR, esclusi gli altri 100 Tunisi – Lunedì 6 giugno, circa 160…

Mother’s Words di Laura Fusco | un ponte di poesie con le madri tunisine

Il 18 Giugno dalle h 8 a Kelibia, Tunisia, riparte il progetto poetico internazionale in viaggio nel Mediterraneo della poetessa Laura Fusco. Il tema è “storie di migranti”. Il titolo stavolta sarà “Mother’s Words”, coniato apposta per questa tappa tutta…

Tunisia, è morto il rifugiato investito al sit-in

Il portavoce della protesta: «Non vogliamo morire qui, vogliamo protezione ed essere ricollocati» “Basta perdersi… basta sofferenza”: è una frase scritta su uno degli striscioni sollevati dai rifugiati in un sit-in aperto, davanti all’edificio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per…

Tunisia, quattro mesi per strada: 214 persone rifugiate o richiedenti asilo chiedono il ricollocamento in un Paese sicuro. Prima parte

Rue du Lac 1, Tunisi: da più di un mese, un sit-in di persone migranti occupa la strada giorno e notte. Duecentoquattordici persone, tra rifugiati e richiedenti asilo, sono infatti costrette ad accamparsi in strada da quattro mesi di fronte…

1 2 3 9