tratta

Il Kosovo e la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla lotta alla tratta

È stato pubblicato, lo scorso 11 ottobre, il secondo rapporto sulla conformità del Kosovo (in aderenza, come specifica il documento, con il dettato della Risoluzione del Consiglio di Sicurezza 1244 del 1999 e senza pregiudizio in ordine allo status) agli…

Un nastrino nero sulle nostre bacheche sui social network per ricordare Lilian Solomon e le altre Lilian sfruttate ogni giorno

Proposta di Associazione Antimafie Rita Atria-PeaceLink Abruzzo e WordNews.it Il dibattito e gli interessi sulla ripartenza stanno confermando che, se e quando usciremo dalla pandemia, la società italiana non ne uscirà migliore. Anche queste ultime settimane stanno confermando il trionfo…

Ricordiamo Lilian Solomon e apriamo gli occhi sui calvari delle troppe Lilian di oggi

Giornata internazionale contro la tratta, un ricordo che sarebbe doveroso per l’Abruzzo nel decennale della morte. Assassinata dallo sfruttamento della schiavitù sessuale. Viviamo immersi nella società dello spettacolo e degli show, della retorica e del ciclo continuo delle giornate nazionali,…

PIAM Asti: le migrazioni diventano un’opportunità per il territorio – Io faccio così #311

PIAM è una onlus di Asti, nata nel 2000, che rappresenta un modello replicabile per una vera integrazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Specializzata nell’assistenza e nel sostegno alle donne vittime di tratta, nel corso degli anni ha sviluppato…

Quel buco nero dell’umanità accanto a noi. E piango a dirotto ogni volta …

Martedì scorso in auto ho riattraversato la statale adriatica all’altezza di San Salvo Marina, quasi al confine con il Molise. Ogni volta che percorro quei pochi chilometri mi sale l’angoscia e, confesso, in momenti in cui ero solo in auto…

Quante Lilian nelle nostre strade? E quante coscienze sporche rivestite

Quanto vale a Bari la vita di una nigeriana? Quanto la vita di un adolescente italiano tossicodipendente? Quanto quella di un mendicante minacciato dai clan?

Schiavitù sessuale made in Italy in Thailandia (e non solo)

Parlare di schiavitù e tratta nel main stream italiano è ancora tabù. eppure è la seconda fonte di profitto della criminalità organizzata, dopo le droghe.