oleodotto Dakota Access

16.07.2020

Nuova sentenza rimanda la chiusura dell’oleodotto Dakota Access

Nuova sentenza rimanda la chiusura dell’oleodotto Dakota Access

Martedì 14 luglio la Corte d’Appello del Distretto della Columbia ha concesso all’oleodotto Dakota Access una sospensione temporanea dell’ordine di chiusura emanato il 6 luglio da un giudice federale.. Durante la sospensione la Corte esaminerà il caso per decidere se chiudere l’oleodotto. Secondo la sentenza del 6 luglio, accolta… »

10.07.2020

“Un sogno che si avvera”: LaDonna Brave Bull Allard, anziana di Standing Rock, applaude l’ordine di chiudere l’oleodotto Dakota Access dopo anni di proteste

“Un sogno che si avvera”: LaDonna Brave Bull Allard, anziana di Standing Rock, applaude l’ordine di chiudere l’oleodotto Dakota Access dopo anni di proteste

Dopo anni di resistenza, lunedì la tribù Sioux di Standing Rock e gli attivisti indigeni di tutto il paese hanno ottenuto una grande vittoria legale, quando un giudice federale ha ordinato la chiusura dell’oleodotto Dakota Access e lo svuotamento di tutto il petrolio, in attesa di una valutazione di impatto… »

08.07.2020

Giudice ordina la chiusura dell’oleodotto Dakota Access

Giudice ordina la chiusura dell’oleodotto Dakota Access

I proprietari dell’oleodotto Dakota Access (DAPL) devono interrompere le operazioni mentre il governo conduce un’analisi completa per esaminare il rischio che il DAPL rappresenta per la tribù Sioux di Standing Rock, ha deciso oggi un giudice federale. La decisione del tribunale ha segnato una grande vittoria per la tribù, che… »

22.08.2018

Cadute le accuse contro Chase Iron Eyes per la resistenza all’oleodotto Dakota Access

Cadute le accuse contro Chase Iron Eyes per la resistenza all’oleodotto Dakota Access

In North Dakota, i pubblici ministeri hanno lasciato cadere tutte le gravi accuse nei confronti dell’ex candidato al Congresso dello Stato Chase Iron Eyes, che rischiava fino a sei anni di prigione per la sua partecipazione alla resistenza contro l’oleodotto Dakota Access. “Parliamo degli arresti” aveva dichiarato Chase Iron Eyes… »

02.11.2017

Donne di Standing Rock: lavorare insieme come esseri umani, condividere il pianeta e il futuro

Donne di Standing Rock: lavorare insieme come esseri umani, condividere il pianeta e il futuro

Standing Rock è diventato un simbolo mondiale di resistenza nonviolenta contro progetti estrattivi altamente dannosi.  Questi progetti non solo contribuiscono al riscaldamento globale continuando a bruciare combustibili fossili e a rilasciare nell’atmosfera emissioni nocive, ma violano anche i diritti umani, in particolare quelli dei popoli indigeni, la cui terra e… »

26.07.2017

Iowa: due attiviste del Movimento dei Lavoratori Cattolici dichiarano di aver sabotato l’oleodotto Dakota Access

Iowa: due attiviste del Movimento dei Lavoratori Cattolici dichiarano di aver sabotato l’oleodotto Dakota Access

In Iowa, due attiviste del Movimento dei Lavoratori Cattolici hanno dichiarato lunedì di aver compiuto diversi atti di sabotaggio per fermare la costruzione dell’oleodotto Dakota Access, che partendo dal North Dakota attraversa il South Dakota e l’Iowa e arriva nell’Illinois. Jessica Reznicek e Ruby Montoya hanno raccontato di aver dato… »

17.06.2017

Rafael Gonzalez alias Tufawon, protettore dell’acqua di Standing Rock: l’hip-hop come canale per il cambiamento sociale

Rafael Gonzalez alias Tufawon, protettore dell’acqua di Standing Rock: l’hip-hop come canale per il cambiamento sociale

In occasione del giro europeo dei protettori dell’acqua di Standing Rock abbiamo avuto occasione di incontrare il giovane rapper e attivista Rafael Gonzalez alias Tufawon. In questa intervista intensa e coinvolgente, Rafael parla della sua esperienza in prima linea negli accampamenti sorti intorno al cantiere dell’oleodotto Dakota Access e del… »

15.06.2017

Vittoria legale dei Sioux di Standing Rock contro l’oleodotto Dakota Access

Vittoria legale dei Sioux di Standing Rock contro l’oleodotto Dakota Access

Mercoledì la tribù Sioux di Standing Rock ha ottenuto in un tribunale federale un’importante vittoria legale, che potrebbe portare alla chiusura dell’oleodotto Dakota Access. Il giudice distrettuale di Washington, D.C James Boasberg ha sentenziato che l’amministrazione Trump non ha realizzato uno studio ambientale adeguato al riguardo, dopo l’ordine impartito dal… »

11.06.2017

Protettori dell’acqua e informazione indipendente. Un incontro stimolante

Protettori dell’acqua e informazione indipendente. Un incontro stimolante

Si è svolto ieri al parco 11 settembre di Bologna l’incontro organizzato da Pressenza, Women’s March Milan e G7M-Ambiente alla base, non al vertice, una delle numerose iniziative che hanno caratterizzato il contro-vertice sull’ambiente che si chiuderà oggi con una critical mass e un corteo. Dopo l’introduzione di Francesco Luca… »

11.06.2017

I Protettori dell’Acqua scrivono a Intesa SanPaolo

I Protettori dell’Acqua scrivono a Intesa SanPaolo

Egregio Dott. Carlo Messina, Amministratore Delegato di  Intesa SanPaolo Ci rivolgiamo pubblicamente a lei per attirare l’attenzione  sulla situazione tuttora in evoluzione dell’oleodotto Dakota Access, un progetto da 3,8 miliardi di dollari costruito illegalmente su terreni protetti dai trattati di Fort Laramie del 1851 e del 1868, violando la Costituzione… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.