libertà di stampa

04.05.2019

Giornata mondiale libertà di stampa. A Roma sit-in contro minacce e bavagli. Presentata la Carta di Assisi contro i muri mediatici

Giornata mondiale libertà di stampa. A Roma sit-in contro minacce e bavagli. Presentata la Carta di Assisi contro i muri mediatici

Nella XXVI Giornata mondiale della libertà di stampa, indetta dalle Nazioni Unite nel 1993, un sit-in in piazza Santi Apostoli a Roma ha voluto richiamare l’attenzione sull’importanza dell’informazione e lanciare un appello contro i tagli e i bavagli che i giornalisti di tutto il mondo subiscono continuamente. L’iniziativa è stata… »

13.04.2019

L’arresto di Assange rilancia il libro di Gore Vidal

L’arresto di Assange rilancia il libro di Gore Vidal

… L’impero degli USA non è buono per il popolo degli USA. Il modo in cui viene venduto al popolo statunitense è che l’impero è un bene per tutti… ma è vero il contrario: è positivo per un’élite, in particolare per i produttori di armi e per l’industria dei combustibili… »

12.04.2019

Consegna di Assange, vergogna nazionale ed errore storico

Consegna di Assange, vergogna nazionale ed errore storico

Guillaume Long, ex Ministro per le Relazioni Esterne in Ecuador: "La consegna di Julian Assange è una vergogna nazionale, un errore storico per l'Ecuador", certo un gravissimo segnale per la libertà a livello mondiale. »

05.04.2019

La Gestapo viene a prendere Julian Assange

La Gestapo viene a prendere Julian Assange

Se Assange viene arrestato, sarà giunto il momento per noi di alzarci come leoni dal nostro torpore che è durato troppo a lungo e con costi troppo alti. Non possiamo più permettere loro di usarci, sfruttarci e opprimerci in questo modo. Noi siamo i molti. Loro sono i pochi. Siate… »

17.01.2019

Il martirio di Assange: non se ne intravede la fine.

Il martirio di Assange: non se ne intravede la fine.

Sono passati quasi 7 anni da quando Julian Assange ha trovato asilo presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra per sfuggire all’estradizione da parte delle autorità britanniche. Se esce da quella porta, viene immediatamente arrestato e molto probabilmente estradato negli USA, dove rischia una lunga pena detentiva o peggio. Per anni, il… »

14.01.2019

Giornalisti siriani nel mirino

Giornalisti siriani nel mirino

A quasi otto anni dall’inizio della guerra in Siria le violenze contro i giornalisti continuano ad essere all’ordine del giorno. Secondo il report diffuso dal Syrian Network for Human Rights –  SNHR –  nel 2018 sono stati 24 i giornalisti uccisi, compresi i citizen reporter, 28 quelli rimasti feriti e… »

09.01.2019

Rudolph Giuliani: Assange non deve essere perseguito

Rudolph Giuliani: Assange non deve essere perseguito

L’avvocato di Donald Trump ha detto lunedì scorso che l’editore di WikiLeaks Julian Assange non dovrebbe essere perseguito, e ha paragonato le pubblicazioni di WikiLeaks con le Carte del Pentagono. Di Joe Lauria Ripreso da Consortium News   Rudy Giuliani, uno degli avvocati del presidente Donald Trump, lunedì… »

24.12.2018

Turchia, da tre mesi in carcere giornalista austriaco. Max Zirngast simbolo delle repressioni senza fine di Erdogan

Turchia, da tre mesi in carcere giornalista austriaco. Max Zirngast simbolo delle repressioni senza fine di Erdogan

Tre mesi fa scrivevo di Max Zirngast, un giornalista trentenne austriaco arrestato in Turchia Tre mesi, 104 giorni per la precisione, che questo giovane collega ha trascorso dietro le sbarre e senza sapere di cosa sia accusato. Poco prima delle 6:00 dell’11 settembre, la polizia anti-terrorismo turca si presentò alla porta… »

20.12.2018

Pressenza tra le tante voci di solidarietà ad Askanews

Pressenza tra le tante voci di solidarietà ad Askanews

Pressenza si associa alle numerose voci di solidarietà alla redazione di Askanews in sciopero per due giorni di fronte a una prospettiva di riduzione o di chiusura delle attività di quest’agenzia stampa, patrimonio del giornalismo italiano. Le ragioni dello sciopero si possono leggere nel Comunicato Stampa del Comitato di… »

13.12.2018

36 parlamentari esigono protezione per Julian Assange

36 parlamentari esigono protezione per Julian Assange

Trentasei membri dei parlamenti europeo, tedesco, olandese hanno esortato il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, il presidente equatoriano Lenin Moreno e il primo ministro britannico Theresa May a proteggere Julian Assange, giornalista e fondatore della piattaforma investigativa Wikileaks. E’ necessaria “una soluzione rapida”, visto lo stato di salute… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.