Guatemala

03.11.2019

Alla riscoperta della cultura Maya Tzeltal

Alla riscoperta della cultura Maya Tzeltal

Claudio Rossetti Conti, giovane psicologo milanese appassionato delle diversità cultural, è attivo in Chiapas e Guatemala in diverse comunità indigene come psicologo comunitario. Studioso e amico di alcune donne e uomini della medicina tradizionale Maya Tzeltal, è interessato alla riscoperta delle culture dei popoli originari minacciate da forti sistemi oppressivi. »

15.06.2019

Guatemala, presenza maya nelle prossime elezioni

Guatemala, presenza maya nelle prossime elezioni

Il prossimo 16 giugno, circa 8 milioni di guatemaltechi appartenenti ai popoli Maya, Xinca, Garífuna e Meticcio eleggeranno il 75° Presidente del Guatemala »

12.01.2019

Messico, c’è lo sfruttamento delle giovanissime migranti guatemalteche che lavorano come domestiche

Messico, c’è lo sfruttamento delle giovanissime migranti guatemalteche che lavorano come domestiche

Un flusso migratorio che dura da decenni. Un importante flusso migratorio con una lunga tradizione nel confine meridionale del Messico è quello delle cosiddette lavoratrici domestiche, costituito da giovani e giovanissime donne provenienti soprattutto dal Guatemala, che lavorano nei principali centri urbani della regione. Secondo indagini sulla migrazione al confine… »

21.12.2018

Le carovane dei migranti centroamericani. Una questione politica centrale

Le carovane dei migranti centroamericani. Una questione politica centrale

L’irruzione della questione centroamericana è stata battezzata “Exodus”, si è moltiplicata sulle testate internazionali, ha lasciato impresse nella memoria le immagini di un folle brulichio umano sul ponte che unisce Messico e Guatemala e ha riaperto antiche questioni rimaste inascoltate mentre disseminava nuovi dubbi. Non è più possibile evitare una… »

01.11.2018

La carovana dei migranti in cammino verso l’utopia

La carovana dei migranti in cammino verso l’utopia

La rotta dell’immigrazione che, passando per il Messico, va dal Centroamerica verso gli Stati Uniti è tra quelle che registrano il maggior numero di persone in transito al mondo. Si tratta soprattutto di migrazione cosiddetta illegale, di persone che partono a piedi in cerca di una qualche opportunità di sopravvivenza, che… »

24.10.2018

Honduras, Croce Rossa: in Messico pronti ad accogliere la carovana dei migranti

Honduras, Croce Rossa: in Messico pronti ad accogliere la carovana dei migranti

Nella città di Tapachula, a una trentina di chilometri dalla frontiera col Guatemala, “la Croce Rossa messicana ha allestito circa 300 tende, per essere pronti ad accogliere i migranti”: lo dice all’agenzia ‘Dire’ Tommaso Della Longa, portavoce della Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa (Ifrc), che sta seguendo con… »

25.03.2018

Usa, rilasciati dopo 32 giorni padre e figlia in fuga dal Guatemala

Usa, rilasciati dopo 32 giorni padre e figlia in fuga dal Guatemala

Astrid e Arturo sono due nativi K’iche del Guatemala. Lei ha 15 anni, lui è suo padre. Nel 2015 sono fuggiti dalla violenza istituzionalizzata e dalla discriminazione dominanti nel loro paese. Hanno attraversato il Messico e, una volta superata la frontiera degli Usa, sono stati trattenuti per 24 ore e… »

23.02.2018

Sì: gli Usa fecero guerra biologica in Corea del Nord

Sì: gli Usa fecero guerra biologica in Corea del Nord

Il libro di Dave Chaddock This Must Be the Place raccoglie le prove che gli USA effettivamente tentarono di spazzare via milioni di cinesi e nord-coreani con malattie mortali. E causarono fame e morte a Cuba introducendo la febbre suina, la muffa del tabacco, e creando “un’epidemia di Dengue… »

20.09.2017

Una spiegazione dovuta

Una spiegazione dovuta

Sono milioni i bambini le bambine e gli adolescenti messi da parte dallo Stato. Ogni qualvolta i governanti e i loro circoli di fiducia – non solo i familiari, ma anche i finanziatori – si “prescrivono” un nuovo privilegio col proposito di consolidare le proprie fortune e le opportunità di… »

15.06.2017

Frontiera Usa – Messico: la repressione ordinata da Trump spinge i rifugiati in un limbo pericoloso

Frontiera Usa – Messico: la repressione ordinata da Trump spinge i rifugiati in un limbo pericoloso

Il viaggio già di per sé pericoloso di decine di migliaia di rifugiati è stato reso più mortale dal decreto del presidente Usa Trump su immigrazione e controlli alla frontiera e dalle irresponsabili politiche adottate dal Messico. Lo ha denunciato oggi Amnesty International in un rapporto intitolato “Di fronte a… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 08.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.