fucilati

Caro virologo televisivo, giù le mani dagli innocenti fucilati nella prima guerra mondiale

Il virus Sars-CoV-2 può trasmettere ai soggetti predisposti una patologia grave: la cattiveria. Credevamo di averle sentite tutte e invece no. Così, uno dei tanti virologi televisivi ha detto testualmente, riferendosi ai medici che rifiutano il vaccino: «A suo tempo i soldati venivano…

E non mai più la guerra. Canti e racconti del 15-18

Il 24 maggio quando l’Italia dichiarò guerra commise un delitto che non può esistere in terra Inizio di un canto della Grande Guerra. Mancano un paio di giorni al 101esimo anniversario della fine della Grande Guerra, Grande Massacro. Il 4…

Il documentario “Fucilateli” a Montebelluna

Tra il 24 ottobre e il 12 dicembre 1917 avvenne la battaglia di Caporetto, nome che da allora è sinonimo di sconfitta disastrosa. Caporetto è oggi un comune sloveno (Kobarid) di poco più di 4000 abitanti e sede del Museo…

Riabilitazione fucilati della Grande Guerra: il punto della situazione

Durante il Grande Massacro 15-18 in Italia furono oltre 4000 i soldati condannati a morte , con oltre 1100 i giustiziati effettivi. Le esecuzioni, anche sommarie senza sentenza di tribunali militari furono autorizzate e incoraggiate dal generale Cadorna, che le …

A Vittorio Veneto iniziativa per i fucilati

La cosiddetta vittoria di Vittorio Veneto esistette solo sulla carta in quanto non ci fu nessun assalto, nessuno sfondamento. L’esercito italiano avanzò perché quello austriaco si stava ritirando, impossibilitato a continuare una guerra irrimediabilmente perduta. Il generale Armando Diaz informato…

Non riabilitare i fucilati e decimati, solo perdonarli

Il Senato italiano non vuole riabilitare, storicamente e giuridicamente, i fucilati e decimati durante il grande massacro 15-18, ma solo perdonarli. Il centenario della Prima Guerra Mondiale, Grande Massacro 15-18, può essere l’occasione per fare i conti con un…

Rovereto: la guerra mondiale e i suoi fucilati

Un incontro di discussione sui fucilati e decimati durante il grande massacro del 15 18 è stato organizzato a Rovereto, il 4-5 maggio dal Museo Storico Italiano della Guerra. Il depliant che lo presenta dice: ” In questi mesi l’…

Lettera aperta ai deputati di SEL sulla riabilitazione

Continuando a seguire il tema della riabilitazione dei “disertori” della Grande Guerra pubblichiamo la lettera che Francesco Cecchini ha mandato ai deputati di SEL Cari deputati di SEL, riabilitare la memoria dei soldati fucilati e decimati durante il grande massacro…

Riabilitare gli obiettori al Grande Massacro

Francesco Cecchini, scrittore, militante di orientamento comunista, sta portando avanti un appello per la riabilitazione dei fucilati della Grande Guerra; un appello che coinvolge trasversalmente realtà anche molto diverse unite però nella convinzione che dietro alle accuse di viltà ci…

Riabilitare i fucilati della grande guerra: il punto

Volentieri pubblichiamo quest’articolo di Francesco Cecchini che fa il punto sulle iniziative per riabilitare i fucilati della Grande Guerra e propone un coordinamento delle varie iniziative. Riabilitare la memoria dei soldati fucilati e decimati durante il grande massacro 15-18 è…