Associazione per i popoli minacciati

Turchia: gli Aleviti non accettano la censura di Erdogan

In occasione del procedimento legale relativo al ricorso contro il divieto di trasmissione del canale televisivo alevita Yol che inizia mercoledì 20 dicembre ad Ankara, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) accusa il governo turco di voler mettere a tacere…

Sudan del Sud: 4 anni di guerra civile

La guerra civile ha creato un inferno in terra – più del 60% dei profughi in Sud Sudan sono bambini A quattro anni dall’inizio della guerra civile (15 dicembre 2013), il Sudan del Sud sprofonda sempre più nella violenza. L’esercito…

La politica europea sui profughi non può fomentare la schiavitù!

In vista del vertice tra Unione Europea (UE) e paesi africani, l’APM si appella all’UE affinché elabori precisi programmi per porre fine alla schiavitù e ai crimini contro l’umanità in Libia. I profughi e i migranti provenienti da tutta l’Africa…

Ashaninka dal Brasile e attivisti per i diritti umani chiedono una politica per il clima sostenibile

Vertice sul clima di Bonn: “Indigenous Peoples – First Victims of Climate Change” In occasione dell’apertura del vertice ONU per il clima a Bonn, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha chiesto insieme a Benki Piyako, rappresentante del popolo Ashaninka…

Brasile, “La nostra storia non è iniziata nel 1988”

All’inizio di agosto era stata lanciata una vasta campagna internazionale per contrastare i tentativi del presidente brasiliano Michel Temer di commutare in legge un controverso parere legale sul possibile mancato riconoscimento territoriale ai popoli indigeni che non stavano occupando le loro terre ancestrali prima del…

In Cile una guaritrice Mapuche innocente in tribunale

In occasione della Giornata Internazionale della Donna Indigena (5 settembre), l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) vuole portare all’attenzione il caso della guaritrice Mapuche Francisca Linconao che in Cile difende i diritti del suo popolo. Nel 2009 Francisca Linconao è…

Per un’indagine indipendente sulle brutali azioni dell’esercito turco nelle regioni kurde

Turchia / Kurdistan: Appello all’Alto Commissario per i diritti umani. Chiediamo indagine indipendente sulle brutali azioni dell’esercito turco nelle regioni kurde   L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si è rivolta con un urgente appello all’Alto Commissario per i Diritti…

Etiopia: indagine indipendente per il massacro degli Oromo

A due mesi dalla strage di Oromo restano ancora troppi interrogativi sulle responsabilità Bolzano, Göttingen, 1 dicembre 2016 A due mesi dalla terribile strage compiuta durante la festa di Irreechaa lo scorso 2 ottobre, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM)…

Etiopia: almeno 678 morti durante la fine settimana

Nuove proteste degli Oromo. La comunità internazionale non deve minimizzare le stragi in Etiopia Secondo l’Oromo Federalist Congress (OFC), il maggiore partito di rappresentanza del popolo Oromo in Etiopia, almeno 678 persone sono morte questa fine settimana a Bishoftu in…

Myanmar: deludente politica per le minoranze del Nobel per la pace Aung San Suu Kyi

Il nuovo governo birmano continua l’emarginazione dei Rohingya – Unione Europea chiamata a rafforzare la pressione sul Myanmar per eliminare l’apartheid contro i Rohingya Bolzano, Göttingen, 23 maggio 2016 A poco più di sei mesi dalla vittoria elettorale della Lega…

1 2 3