accordi con la Libia

“Una benda per non vedere”. Presidio a Roma davanti a Montecitorio

Va tratto un bilancio positivo dalla manifestazione/presidio che si è tenuta questo pomeriggio (14 luglio) davanti all’aula di Montecitorio per protestare contro l’ennesimo voto che andrà a rifinanziare la sedicente Guardia Costiera libica. Centinaia di persone convocate dal mondo dell’associazionismo…

#nonsonodaccordo, presidio a Milano. Stop agli accordi con chi tortura e uccide

Mercoledì 14 luglio davanti alla Prefettura di Milano, in Corso Monforte 31, in contemporanea con altre città italiane, si sono trovate con Emergency organizzatore del flash mob, diverse associazioni, tra cui Amnesty International, Rescue, Mediterranea, Un ponte per. Tutte insieme…

No al rifinanziamento degli accordi con la Libia

Il 15 luglio il Parlamento italiano finanzierà nuovi accordi di cooperazione in Libia. Tutte le principali organizzazioni internazionali continuano a denunciare quanto accade in mare e nei campi di detenzione libici: respingimenti, omissioni di soccorso, stupri, torture e abusi. È…

Migranti, Brignone-Civati (Possibile): Italia complice con la Libia per torture e violenze

“Sono passati tre mesi da quando con Possibile abbiamo sollevato la questione, chiedendo alla ministra dell’Interno Lamorgese di non firmare l’accordo con la Libia, attraverso il quale continueremo a finanziare centri di detenzione fuori da ogni controllo internazionale. Sono passati…

Open Arms, 363 naufraghi ancora bloccati a bordo

Si continua a scappare dalla Libia, un paese in guerra sempre più insicuro e violento. L’Unhcr ha appena sospeso le operazioni nella Struttura di raccolta e partenza di Tripoli per gravi problemi di sicurezza, eppure l’Italia si appresta a rinnovare…

Appello di Bartolo, Majorino e Schlein per una nuova politica sull’immigrazione

Gli europarlamentari Pietro Bartolo e Pierfrancesco Majorino e la consigliera regionale dell’Emilia Romagna Elly Schlein lanciano un appello al governo invocando una profonda svolta nel campo delle politiche sull’immigrazione. In Italia e in Europa c’è bisogno di una svolta radicale…

Open Arms e Sea Watch, i migranti potranno sbarcare a Messina e a Taranto

I migranti salvati dalla Open Arms e dalla Sea Watch hanno finalmente un porto sicuro in cui sbarcare, Messina per i primi e Taranto per i secondi. Lo ha annunciato il Ministero dell’Interno, spiegando che “Francia, Germania, Portogallo e Irlanda…

Migranti, Civati: Mobilitazione continua finché non chiudono centri libici

“L’annuncio di una commissione è una risposta tardiva e insufficiente alla mobilitazione di migliaia di persone che hanno chiesto lo #StopAccordiConLaLibia. Continueremo a chiederlo finché non saranno chiusi i centri di detenzione in Libia, dove le persone vengono private della…

Il Tavolo Asilo chiede al governo di non rinnovare gli accordi con la Libia

Il 2 novembre, se il governo italiano non interverrà per annullarlo, verrà automaticamente rinnovato il Memorandum con la Libia, cioè quegli accordi che prevedono anche l’intervento della guardia costiera libica per fermare e riportare sulla terraferma i migranti che tentano…

Migranti, Brignone-Civati (Possibile): governo cancelli gli accordi con la Libia

“Le migrazioni non possono essere gestite con prigioni, torture, stupri. Questo è già avvenuto per troppi anni con risultati fallimentari. Il tempo sta per scadere: fino al 3 novembre si possono cancellare gli accordi con la Libia, altrimenti il rinnovo…

1 2