Migranti, Brignone-Civati (Possibile): governo cancelli gli accordi con la Libia

22.10.2019 - Possibile

Migranti, Brignone-Civati (Possibile): governo cancelli gli accordi con la Libia
(Foto di agenzia Dire)

“Le migrazioni non possono essere gestite con prigioni, torture, stupri. Questo è già avvenuto per troppi anni con risultati fallimentari. Il tempo sta per scadere: fino al 3 novembre si possono cancellare gli accordi con la Libia, altrimenti il rinnovo scatterà automaticamente. E per 3 anni continueranno gli abusi sui migranti. Il presidente del Consiglio Conte ancora oggi parla di una valutazione in corso, ma noi poniamo un quesito: l’Italia vuole continuare a essere complice di violenze?”. Lo dichiarano la segretaria e il fondatore di Possibile, Beatrice Brignone e Giuseppe Civati.

“Bisogna pensare a scelte diverse – aggiungono Brignone e Civati – che non cerchino il consenso, inseguendo politiche disumane. Anche perché su questo territorio le destre sono avvantaggiate. La cancellazione del memorandum con la Libia è il primo passo, che dovrà essere seguito da altri, altrettanto importanti”.

Categorie: Africa, Comunicati Stampa, Europa, Migranti
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 08.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.