Tobia Savoca

Palermitano. Laureato in Giurisprudenza in Italia dove si è abilitato alla pratica forense, e laureato in Storia in Francia, dove attualmente insegna. Scrive di storia, politica, società ed educazione.

09.08.2019

Nel mezzo della crisi di governo, mi ritrovai per una selva oscura…

Nel mezzo della crisi di governo, mi ritrovai per una selva oscura…

…ché la diritta via era smarrita, non da ora, ma da tanto tanto tempo. Eppure stando a tanti bisognava dargli tempo, lasciarli lavorare. Dopo un anno e mezzo di governo, oggi possiamo affermare che “per noi si va ne la città dolente, per noi si va ne l’etterno dolore, per… »

26.07.2019

Come uscire dal “buco nero” della politica italiana?

Come uscire dal “buco nero” della politica italiana?

Qualsiasi cosa faccia e qualsiasi scandalo lo riguardi, Salvini crescerebbe in popolarità e consenso secondo i sondaggi. Sembra impossibile poter fare un’efficace opposizione. Indubbiamente riesce a tradurre ed incarnare le pulsioni infernali di un paese. C’è addirittura chi dice che se attacchi Salvini sui migranti gli porti voti. Questo invito… »

23.07.2019

Il buco nero della politica italiana

Il buco nero della politica italiana

Chi pensa che la politica italiana sia ormai diventata uno scontro tra tifoserie, tendenzialmente prova a dare l’impressione di una falsa quanto impossibile imparzialità. Le tifoserie si sono schierate e rappresenterebbero la semplificazione mediatica di un retroterra culturale presente e reale che si sta trasformando in una vera e propria… »

13.07.2019

I Gilets Neri occupano il Pantheon di Parigi

I Gilets Neri occupano il Pantheon di Parigi

Diverse centinaia di “sans papiers”, esiliati e migranti ieri pomeriggio hanno occupato il Pantheon di Parigi, celebre monumento che accoglie le spoglie dei più grandi personaggi che hanno fatto la storia della Repubblica Francese. La polizia avrebbe bloccato l’uscita dei manifestanti, procedendo con cariche e arresti. Dopo l’uscita un presidio… »

08.07.2019

Il presidio nizzardo in sostegno alla SeaWatch. Cronaca di una resistenza individuale e collettiva

Il presidio nizzardo in sostegno alla SeaWatch. Cronaca di una resistenza individuale e collettiva

L’entusiasmo dei principianti Una settimana fa ricevo la chiamata di un amico napoletano residente qui a Nizza, proponendomi l’organizzazione di un presidio al porto in sostegno a Carola Rakete e alla Sea Watch. Un atto dovuto da semplici cittadini, elemento che si rivelerà originale. »

19.05.2019

Ho portato un partigiano a scuola

Ho portato un partigiano a scuola

In fondo la morte è questo, dimenticare, cadere nell’oblio, chi dimentica da dove viene, cosa ha fatto, non è più un uomo, è un animale. I tuoi ricordi non vengono dai libri. Le tue storie non sono semplici storie. Se volessi cancellare il mondo, comincerei da te. Samuel Tarly… »

13.04.2019

L’Erasmus, alla base di un dèmos europeo?

L’Erasmus, alla base di un dèmos europeo?

Alla vigilia di queste europee si parla di una possibile vittoria degli euroscettici. Indipendentemente dalle posizioni personali sulla riformabilità in senso democratico e sociale di questa Unione Europea, appare opportuno riflettere sulla storica necessità di costruire un dèmos europeo. Costruire è il termine adatto poiché il dèmos, il popolo, non… »

24.03.2019

Violenza di stato. Sabato di repressione a Nizza

Violenza di stato. Sabato di repressione a Nizza

Durante il diciannovesimo sabato di manifestazioni e proteste il governo francese dà l’ennesima prova dell’incapacità di gestione del dissenso. Il sindaco di Nizza, Estrosi, si compiace dell’azione della polizia, assicurando che gli individui pericolosi sono stati neutralizzati. Des échauffourées ont eu lieu autour du… »

18.02.2019

La politica in classe. L’alibi della neutralità

La politica in classe. L’alibi della neutralità

Accoglienza, religione, rivolte di gilet gialli, uso legittimo della violenza, politica internazionale, i limiti delle libertà e quelli della legge, sono solo alcuni dei temi dell’attualità politica che creano più grattacapi agli insegnanti. Parlare in classe d’attualità è tanto importante quanto periglioso. Il timore di fare proselitismo sembra cozzare… »

29.11.2018

Rivolte e media: i “Gilets Gialli”, versione francese dei Forconi?

Rivolte e media: i “Gilets Gialli”, versione francese dei Forconi?

“Non hanno il pane? Che mangino brioches!” avrebbe affermato Maria Antonietta quando il popolo affamato bussava alle porte di Versailles alla vigilia della Rivoluzione. Questa vecchia leggenda celebra il disprezzo per le classi subalterne in rivolta da parte delle élites della storia moderna. Da qualche settimana i “gilets gialli”stanno bloccando… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.