Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia, di cui fa parte dal 1980. Autore e coautore di numerose pubblicazioni sui diritti umani, l'ultima delle quali è "Srebrenica. La giustizia negata" (con Luca Leone, Infinito Edizioni 2015). Blogger per il Corriere della Sera, il Fatto quotidiano, Articolo 21 e collaboratore di Pressenza.

08.04.2018

Pakistan, rilasciata dopo 20 anni nel braccio della morte

Pakistan, rilasciata dopo 20 anni nel braccio della morte

Asma Nawab aveva appena 16 anni quando rimase l’unica sopravvissuta al massacro della sua famiglia, avvenuto il 30 dicembre 1988 nella città portuale pachistana di Karachi. Venne messa sotto accusa insieme al suo fidanzato dell’epoca: i genitori e il fratello di Asma, secondo le conclusioni dell’inchiesta, erano stati uccisi perché… »

06.04.2018

Blogger del Ciad scarcerato, scongiurato l’ergastolo

Blogger del Ciad scarcerato, scongiurato l’ergastolo

Patisce ancora le conseguenze delle torture che ha subito in carcere, dove a causa dell’assenza di cure mediche ha anche contratto la tubercolosi, ma da oggi Tadjadine Mahamat Babouri, un blogger del Ciad conosciuto da tutti come Mahadine, potrà iniziare a riprendersi: Ieri sera è stato rilasciato su decisione dell’Alta… »

03.04.2018

Verità per Giulio Regeni: una campagna iniziata 26 mesi fa

Verità per Giulio Regeni: una campagna iniziata 26 mesi fa

Una scuola espone lo striscione “Verità per Giulio Regeni”, un’università dedica a Giulio una biblioteca, altre s’impegnano a finanziare borse di dottorato di ricerca perché siano proseguiti i suoi studi, in una sala conferenze si parla di lui e di come andare avanti, i suoi genitori sono invitati in ogni… »

25.03.2018

Usa, rilasciati dopo 32 giorni padre e figlia in fuga dal Guatemala

Usa, rilasciati dopo 32 giorni padre e figlia in fuga dal Guatemala

Astrid e Arturo sono due nativi K’iche del Guatemala. Lei ha 15 anni, lui è suo padre. Nel 2015 sono fuggiti dalla violenza istituzionalizzata e dalla discriminazione dominanti nel loro paese. Hanno attraversato il Messico e, una volta superata la frontiera degli Usa, sono stati trattenuti per 24 ore e… »

23.03.2018

Il presidente dello Zimbabwe commuta decine di condanne a morte

Il presidente dello Zimbabwe commuta decine di condanne a morte

Condannato all’impiccagione per sabotaggio quando il suo paese si chiamava Rhodesia ed era ancora colonia britannica, il nuovo presidente dello Zimbabwe Emerson Mnangagwa ha una posizione chiaramente abolizionista. Per questo motivo, nell’ambito di un provvedimento di clemenza che consentirà a 3.000 prigionieri di tornare in libertà, Mnangagwa ha disposto la… »

14.03.2018

El Salvador, rilasciata donna condannata a 30 anni per un bambino nato morto

El Salvador, rilasciata donna condannata a 30 anni per un bambino nato morto

Maira Verónica Figueroa, 34 anni, è tornata in libertà il 13 marzo a seguito della decisione di un tribunale di El Salvador di dimezzare la sua condanna. Nel 2003 Maira era stata condannata a 30 anni di carcere per il reato di omicidio aggravato dopo aver dato alla luce un… »

10.03.2018

Turchia, scarcerati due dei tre giornalisti del quotidiano Cumhuriyet ancora in carcere

Turchia, scarcerati due dei tre giornalisti del quotidiano Cumhuriyet ancora in carcere

La sera del 9 marzo, dopo aver trascorso oltre 500 giorni in detenzione preventiva, il direttore del quotidiano Cumhuriyet Murat Sabuncu e il giornalista investigativo Ahmet Şık (nella foto) sono stati rilasciati su cauzione. Secondo la pubblica accusa, il quotidiano diretto da Sabuncu dopo che nel 2015 era stato arrestato… »

08.03.2018

Caraibi e America Latina: accordo storico in materia d’ambiente

Caraibi e America Latina: accordo storico in materia d’ambiente

Il 4 marzo a San José, la capitale della Costa Rica, i rappresentanti di 24 dei 33 stati dei Caraibi e dell’America Latina hanno firmato il primo accordo giuridicamente vincolante per proteggere l’accesso ai diritti in materia di ambiente. L’accordo rappresenta l’attuazione del Principio 10 della Dichiarazione di Rio successiva… »

07.03.2018

Dopo quasi sei mesi torna libero vignettista della Guinea Equatoriale

Dopo quasi sei mesi torna libero vignettista della Guinea Equatoriale

Nel pomeriggio del 7 marzo è finalmente tornato in libertà il vignettista Ramón Esono Ebalé,  l’artista della Guinea Equatoriale più conosciuto al mondo, cui lo scorso anno la Rete internazionale per i diritti dei fumettisti aveva conferito il premio Coraggio nel fumetto editoriale. Ramón Esono Ebalé era stato arrestato il… »

27.02.2018

Il Benin abolisce la pena di morte, commutate 14 condanne

Il Benin abolisce la pena di morte, commutate 14 condanne

Il 21 febbraio 2018, attraverso un decreto emesso dal Consiglio dei ministri diretto dal presidente Patrice Talon, il Benin ha abolito la pena di morte. L’abolizione è stata annunciata nel resoconto ufficiale della seduta della riunione. Nel testo si ricorda come già nel 2012 il Benin avesse assunto un orientamento… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 16.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.