Murat Cinar

Uno dei figli di Costantino (non il tronista), nasce nel 1981. Frutto d'amore di una coppia immigrata nella ex città ottomana, lei da Sebastia (Turchia) lui da Batum (Georgia). Cresciuto a due passi dalla vecchia Pera, tra le culture armena ed ebrea. Appassionato di fotografia, cinema, politica ed inevitabilmente giornalismo. Dopo una breve avventura accademica in Finanza Internazionale atterra in Italia nel lontano 2001, prima a Siena poi a Torino, con il desiderio di studiare giornalismo, ma finisce col frequentare il Dams, Cinema e Televisione. Si specializza in riprese e montaggio video e fotografia. Attualmente e saltuariamente scrive in Turchia per la rivista nazionale KaosGL, per il quotidiano nazionale Birgun e per vari portali di notizie indipendenti come Bianet, SoL e Sendika. In Italia ha scritto per Il Manifesto ed E-il mensile. E' uno dei fondatori del freepress mensile Glob011 e collabora ancora oggi con BabelMed, Prospettive Altre, Caffè dei Giornalisti e Pressenza. Corrisponde per diversi canali radiofonici e televisivi come Radio Onda d'Urto, Radio Blackout, Radio Capo d'Istria, Tgcom24, Radio Città Aperta e Rai. Finché riesce a ricavare un po' di ossigeno dalla città e qualche ora libera dal lavoro cerca di arricchire il suo cammino con Shiatsu, TaiChi e la passione per il Fenerbahçe

Sposarsi al Parco Gezi

Il Parco Gezi ormai è un luogo simbolico a livello internazionale. Rappresenta la lotta, la resistenza, gli scontri, i lacrimogeni, gli idranti, le persone ferite, ma anche la solidarietà, l’unione, la forza, la determinazione di una massa di persone che…

Intervista con la giornalista svedese arrestata ad Istanbul

Sarah Olsson, giornalista svedese di 24 anni incarcerata ad Istanbul durante le manifestazioni del Parco Gezi, incontra la famiglia commossa all’aeroporto di Arlanda, dopo essere stata trattenuta in carcere per tre giorni in Turchia. “Sono molto, molto stanca… e sono…

Turchia: la manifestazione artificiale dell’AKP

In diverse città della Turchia sono tutt’ora in atto le manifestazioni di protesta. Prima di tutto ad Istanbul in vari quartieri poi fortemente ad Ankara ma anche ad Izmir, Eskisehir, Bursa, Kocaeli, Samsun, Sakarya, Manisa, Antalya, Dersim, Mersin. Nel frattempo…

Turchia, arresti per i tweet solidali

Il 5 giugno 2013 a Smirne sono state arrestate 29 persone: secondo l’accusa hanno “invitato i cittadini a ribellarsi e disobbedire alle leggi”. Mentre la rivolta continuava anche a Smirne, il Reparto di Criminalità Organizzata della Polizia ha deciso di…

E’ morto un albero, è sorta una nazione

Piazza Taksim è ormai libera. Gli scontri, che hanno avuto una durata di tre giorni, hanno ottenuto alla fine un risultato. Tuttavia, in alcuni quartieri di Istanbul così come in diverse città della Turchia, la rivolta continua anche in modo…

Occupy Taksim

  Riceviamo e pubblichiamo subito questo reportage di Murat Cinar, che da vario tempo collabora con Pressenza sui temi della Turchia rispetto agli avvenimenti che si stanno svolgendo a Istanbul. Tutto inizia con le proteste pacifiche contro la distruzione di…

20 anni fa assassinavano Uğur Mumcu

“Vorrebbero che stessimo zitti, vorrebbero che niente di quello che scriviamo venisse pubblicato, soprattutto in questo periodo. Sarà per questo che provano a zittirci in molti modi diversi. Abbiamo le prove di questi tentativi che sono praticamente falliti. Loro sanno…

Ahmet Kaya, democratico stanco

Ricorre oggi il dodicesimo anniversario della morte di Ahmet Kaya, cantautore rivoluzionario turco; lo ricorda Murat Cinar regalandoci la traduzione inedita in italiano di una sua bellissima canzone. Nasce nel 1957 a Malatya e muore per un attacco cardiaco il…

Pagella della censura della Turchia

Meno di una settimana fa, il canale televisivo privato NTV, che trasmette a livello nazionale, ha mandato in onda un documentario su Leonardo da Vinci. Durante la trasmissione, l’Uomo Vitruviano era provvisto di un organo sessuale appositamente sfocato. Il giorno…

1 15 16 17