Marco Piccinelli

Laureato in Scienze storiche, "nicchista". Ho scritto «Calcio e Martello - Storie e uomini del calcio socialista» insieme a Fabio Belli per Rogas Edizioni. Ho curato due e-book per Multimage, "Fiscal che?" e "Olimpiadi dietro le quinte", quest'ultimo insieme a Serena Grimaldi. Sono autore del saggio "In memoria di tre quotidiani di partito: «l'Unità», «La voce repubblicana», «Liberazione», ovvero: tre casi di studio su una esperienza (fallita) di conservazione digitale" per la rivista scientifica "Culture del testo e del documento".

Studenti in piazza: «Bocciamo il governo». Partito Comunista: «Pd non se ne appropri: protesta è anche contro di loro»

Gli studenti tornano a far sentire la propria voce in decine di piazze in tutt’Italia: «Bocciamo il Governo» è lo slogan di convocazione della dimostrazione, organizzata dal Fronte della gioventù comunista (Fgc), organizzazione giovanile legata al Partito Comunista (Pc). La…

Aggressione fascista al Liceo Benedetto da Norcia di Roma: «Fuori i fascisti dalle nostre scuole e dai nostri quartieri»

«Questa mattina davanti la sede centrale del nostro istituto si è verificato l’ennesimo episodio di aggressione da parte dei militanti del movimento neo-fascista di Blocco Studentesco. Uno studente è stato ripetutamente colpito al volto ed un’altra ragazza è stata coinvolta.…

Nicolas Maduro scrive al popolo statunitense: «I nostri popoli vogliono la pace, i politici di Washington la guerra»

Ogni giorno si acuisce la vicenda venezuelana e il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolas Maduro, torna ad indirizzare un messaggio al popolo statunitense, come già aveva fatto nel recente passato. Gli Stati Uniti premono per un intervento militare,…

Macedonia, in Grecia il KKE scende in piazza contro l’accordo Tsipras-Zaev

«No all’accordo Tsipras-Zaev, ai piani di Usa, Nato e Ue; no all’irredentismo e al nazionalismo» ma «“sì” all’amicizia e alla solidarietà fra i popoli», questi gli slogan e le parole d’ordine dei manifestanti greci scesi in piazza venerdì 25 gennaio.…

Cesare Battisti, il formidabile ‘casus belli’

L’Italia si è svegliata tra il torpore postideologico e le storture dell’ingranaggio democratico liberale, costretto da costruzioni sovranazionali che ne limitano l’azione e l’efficacia, trovandosi stritolata fra pulsioni fasciste e discriminatorie nei confronti dell’altro quale che sia. L’episodio che ha…

Roma, città della disuguaglianza: «bisogna cambiare il modello di sviluppo»

Roma è una città in cui regna la disuguaglianza. Da questa frase, forse inconsciamente ovvia, che tuttavia in tempi di crisi politico-culturale sembra rivoluzionaria, nasce il progetto #MappaRoma. Uno strumento per la politica e per analizzare l’attuale, evitando che si…

India: milioni di donne in piazza contro il conservatorismo religioso

Milioni di donne si sono unite, mano nella mano, lungo tutta la costa dello stato indiano del Kerala: è successo il 1 gennaio 2019. Un cordone lunghissimo che la stampa ha chiamato “women’s wall”  ha percorso 620 chilometri di costa…

Non ci sono «prove concrete» ma Lula rimane in carcere

«La condanna e l’incarcerazione di Lula sono state richieste dal pubblico ministero il quale ha riconosciuto pubblicamente che “non ci sono prove concrete” contro di lui», è quanto afferma Dilma Rousseff, presidente destituita dal golpe Temer, in un articolo per…

Scrivere è lecito, approfondire è diabolico

Un fantasma si aggira per  l’Italia: quello della demonizzazione e criminalizzazione del comunismo. Nonché della sua citazione a sproposito per far passare un messaggio del tutto distorto a chi legge o ascolta. La Stampa «[…] A furia di gridare al…

Brasile, con Bolsonaro il paese si prepara alla totale subalternità degli USA

La linea intrapresa dal governo golpista di Michel Temer (esponente dell’Mdb) sarà ancora più accentuata sotto la presidenza di Jair Bolsonaro. Secondo «Brazil de Fato» la nuova presidenza a guida Psl non indietreggerà rispetto al predecessore Temer  ma anzi lavorerà…

1 2 3 4 7