Covid-19: Amnesty protesta e la Norvegia sospende l’uso della tracking app

15.06.2020 - Riccardo Noury

Quest'articolo è disponibile anche in: Francese, Greco

Covid-19: Amnesty protesta e la Norvegia sospende l’uso della tracking app
(Foto di Pixnio)

Si chiama “Smittestopp” l’app adottata dal governo della Norvegia per rintracciare persone positive al Covid-19 e loro possibili contatti. Amnesty International l’ha analizzata e ha notato qualcosa di preoccupante: il tracciamento praticamente in diretta degli spostamenti degli utenti attraverso un aggiornamento frequente delle loro coordinate Gps inoltrato a un server centrale.

Il 2 giugno l’organizzazione per i diritti umani ha contattato il Ministero della Giustizia, l’Istituto nazionale di sanità pubblica e l’agenzia nazionale per la protezione dei dati personali. Poi il 10 giugno ha incontrato il capo degli sviluppatori di “Smittestopp”.

Il 16 giugno il governo di Oslo ha deciso di sospendere “Smittertopp” e di rivederne il funzionamento.

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Scienza e Tecnologia
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.