Sudan, saranno vietate le mutilazioni dei genitali femminili

01.05.2020 - Riccardo Noury

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Francese, Tedesco, Greco

Sudan, saranno vietate le mutilazioni dei genitali femminili
(Foto di Amnesty International)

Il 30 aprile il governo di transizione del Sudan ha annunciato la messa al bando, attraverso un nuovo articolo del codice penale, delle mutilazioni dei genitali femminili.

Un passo avanti importante, non l’unico, da parte delle nuove autorità sudanesi al potere dal 2019 dopo la caduta del dittatore Omar al-Bashir.

Secondo le organizzazioni per i diritti umani locali, ben più della metà delle bambine viene ancora sottoposta a questa barbara pratica. Per l’Unicef, nove donne su dieci di età compresa tra 15 e 49 anni hanno subito l’infibulazione.

La legge è dunque l’inizio di un percorso che dovrà essere basato anche sull’educazione e sulla sensibilizzazione.

 

Categorie: Africa, Diritti Umani
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.