Sudan

27.07.2020

Il Sudan firma il Trattato delle Nazioni Unite per la proibizione delle armi nucleari

Il Sudan firma il Trattato delle Nazioni Unite per la proibizione delle armi nucleari

Continua a crescere il sostegno a favore del Trattato per la proibizione delle armi nucleari grazie al Sudan che, lo scorso 22 luglio, è diventato l’ottantaduesima nazione a firmare l’accordo storico. La firma del Sudan segue le ratifiche di Figi e Botswana, avvenute a inizio mese. »

16.07.2020

Sudan, abrogata la pena di morte per il “reato” di omosessualità

Sudan, abrogata la pena di morte per il “reato” di omosessualità

A piccoli passi, prosegue il cammino delle riforme in Sudan. Dopo la messa al bando delle mutilazioni dei genitali femminili e l’abolizione delle norme sull’apostasia, il 16 luglio è stato emendato l’articolo 148 del codice penale, che ora non prevede più la pena di morte per il “reato” di omosessualità. »

12.07.2020

Sudan, stop alla pena di morte per il reato di apostasia

Sudan, stop alla pena di morte per il reato di apostasia

Le nuove autorità del Sudan proseguono il cammino verso le riforme nel campo dei diritti umani. Dopo la messa al bando della mutilazioni dei genitali femminili, l’11 luglio il Ministro della Giustizia sudanese Nasredeen Abdulbari ha annunciato un ampio pacchetto di modifiche legislative. Intanto, è stata annunciata la revoca del divieto… »

10.06.2020

Sudan, il primo dei quattro ricercati dal Tribunale Penale Internazionale si arrende

Sudan, il primo dei quattro ricercati dal Tribunale Penale Internazionale si arrende

Il 9 giugno Ali Muhammad Ali Abd–Al-Rahman, detto  “Ali Kushayb”, si è consegnato al Tribunale Penale Internazionale, a 13 anni di distanza dal mandato di cattura emesso nei suoi confronti per crimini di guerra e crimini contro l’umanità commessi nella regione sudanese del Darfur. Nei confronti di “Ali Kushayb” vi… »

01.05.2020

Sudan, saranno vietate le mutilazioni dei genitali femminili

Sudan, saranno vietate le mutilazioni dei genitali femminili

Il 30 aprile il governo di transizione del Sudan ha annunciato la messa al bando, attraverso un nuovo articolo del codice penale, delle mutilazioni dei genitali femminili. Un passo avanti importante, non l’unico, da parte delle nuove autorità sudanesi al potere dal 2019 dopo la caduta del dittatore Omar al-Bashir. »

23.03.2020

Sudan: così lontano, così vicino

Sudan: così lontano, così vicino

Prima di entrare nel racconto del nostro caro amico Padre Salvatore Marrone, da anni impegnato nell’alfabetizzazione e nella vicinanza agli ultimi e dimenticati del Sudan, è utile fare un riassunto delle vicende che hanno interessato questo paese fino ad oggi. La popolazione del Sudan ha una lunga e gloriosa storia fin dall’… »

31.08.2019

Rapporto 2019 su produzione mine e bombe a grappolo

Rapporto 2019 su produzione mine e bombe a grappolo

Nel mondo ci sono ancora 26 paesi contaminati da questi ordigni tra cui 12 Stati Parte alla Convenzione sulle Munizioni Cluster »

17.07.2019

Nuovo governo in Sudan: la società civile “resta vigile”

Nuovo governo in Sudan: la società civile “resta vigile”

L’accordo raggiunto stanotte a Khartoum per la creazione di un governo di transizione ” è solo l’inizio di un pacifico percorso verso un Sudan democratico. Noi dell’Associazione dei professionisti sudanesi siamo consapevoli delle sfide che ci attendono, ma continueremo a monitorare la situazione, affinché le istanze dei cittadini siano finalmente… »

12.06.2019

Sudan: sit-in a Montecitorio, consegnata lettera a Camera dei deputati e presidente Fico

Sudan: sit-in a Montecitorio, consegnata lettera a Camera dei deputati e presidente Fico

L’Associazione sudanese in Italia ha organizzato oggi un sit-in di protesta di fronte a Montecitorio, a Roma, per chiedere la fine della repressione da parte del governo militare transitorio di Khartoum. Dopo le uccisioni di manifestanti civili nel Paese africano, gli attivisti sudanesi riuniti a… »

06.06.2019

Sudan: non c’è guerra, solo massacri e accuse all’Unione Europea

Sudan: non c’è guerra, solo massacri e accuse all’Unione Europea

Dopo settimane di proteste pacifiche, anche col consenso dei militari, si era giunti alle dimissioni del presidente Omar Hassan al Bashir e alla firma di un accordo tra manifestanti e militari stessi per una transizione pacifica dal vecchio regime verso nuove elezioni. Da due giorni, però, nel Sudan sono ricominciati… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.