Turchia, la Corte europea chiede il rilascio immediato di Osman Kavala

10.12.2019 - Riccardo Noury

Turchia, la Corte europea chiede il rilascio immediato di Osman Kavala
(Foto di HRW)

Il 10 dicembre 2019 la Corte europea dei diritti umani ha stabilito che Osman Kavala, uno dei principali esponenti della società civile turca, è sottoposto a detenzione arbitraria da oltre due anni e dev’essere rilasciato immediatamente.

Fondatore dell’organizzazione non governativa Anadolu Kültür A.Ş. per la promozione dei diritti attraverso le arti, Kavala è stato arrestato il 1° novembre 2017 con l’accusa di aver organizzato le manifestazioni a Gezi Park di Istanbul del 2013 e di essere coinvolto nel tentato colpo di stato del luglio 2016.

Nel marzo 2019, insieme ad altri 15 imputati, è stato rinviato a processo per il “tentativo di rovesciare il governo o di impedirne totalmente o parzialmente il funzionamento” e per una lunga serie di altri reati, tra cui il danneggiamento di luoghi di preghiera o cimiteri, possesso di sostanze pericolose, furto, lesioni gravi e possesso di armi.

Nel rinvio a giudizio, secondo Amnesty International, non vi è alcuna prova di attività criminali a carico di Kavala.

 

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Medio Oriente
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.