L’Ocean Viking salva 50 migranti. Altro tentato suicidio sulla Alan Kurdi

09.09.2019 - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

L’Ocean Viking salva 50 migranti. Altro tentato suicidio sulla Alan Kurdi
(Foto di https://www.facebook.com/sosmeditalia/)

Domenica 8 settembre “Sos Mediterranee e Medici senza Frontiere hanno soccorso 50 persone da un gommone in pericolo nelle acque internazionali al largo della Libia. Ci sono volute 3 ore per completare le operazioni. 12 bambini sotto i 18 anni e una donna incinta sono fra le persone in salvo a bordo della Ocean Viking si legge nella pagina Facebook di Sos Mediterranee Italia.

Quello effettuato dalla Ocean Viking è il primo salvataggio effettuato da quando è entrato in carica il nuovo governo. Vedremo se l’annuncio di una svolta nelle politiche sull’immigrazione – “Basta con i porti chiusi e la guerra alle organizzazioni che salvano le vite in mare” –  verrà seguito da fatti concreti che segnino un effettivo cambiamento rispetto alla linea dura di Salvini.

Situazione ancora drammatica a bordo della Alan Kurdi: “Un altro minorenne ha tentato di buttarsi in acqua per raggiungere la terraferma. Malta continua a respingere la responsabilità del salvataggio della Alan Kurdi anche se è avvenuto nella sua zona Sar” scrive in un tweet la Ong tedesca Sea Eye. La situazione potrebbe però sbloccarsi presto: la portavoce della Commissione Europea per la Migrazione, Natasha Bertaud, ha infatti annunciato che la Commissione sta coordinando la ripartizione dei migranti e che un certo numero di Stati membri si è impegnato per la loro accoglienza.

 

 

 

Categorie: Africa, Europa, Migranti
Tags: , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.