La Alan Kurdi ancora bloccata al largo di Malta. Un ragazzo tenta il suicidio

07.09.2019 - Redazione Italia

La Alan Kurdi ancora bloccata al largo di Malta. Un ragazzo tenta il suicidio
(Foto di https://www.facebook.com/seaeyeorg)

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea Eye è ancora bloccata in acque internazionali, al largo di Malta, dopo il divieto d’ingresso in quelle italiane firmato dagli ormai ex ministri Salvini, Trenta e Toninelli.

“Uno dei naufraghi ha già cercato di togliersi la vita a bordo della #AlanKurdi, ancora bloccata in acque internazionali. Malta dovrebbe indicare un porto sicuro ma non lo fa, l’Italia ha ribadito il divieto di ingresso.  La vergogna europea continua. #fateliscendere” scrive su Twitter Cecilia Strada, ex presidente di Emergency.

“Fate sbarcare i naufraghi che sono a bordo della nave Alan Kurdi”, le fa eco sempre su Twitter Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana. “È il segnale di quella discontinuità che serve a questo paese per recuperare dignità ed umanità”.

Cinque dei 13 migranti salvati dalla Alan Kurdi sono stati evacuati per motivi medici. Quattro di loro sono minorenni (tre di diciassette anni e uno di quindici).

Gordon Isler, portavoce di Sea Eye, ha dichiarato di sperare che il tribunale maltese presso il quale la Ong ha presentato un ricorso confermi rapidamente che tocca a Malta farsi carico dei migranti, tratti in salvo nella sua zona di ricerca e soccorso.

Categorie: Europa, Migranti
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 15.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.