Napoli: celebrati i 10 anni di Pressenza con un incontro tra giornalisti e attivisti

01.04.2019 - Alberto Francesco Sanci

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Francese

Napoli: celebrati i 10 anni di Pressenza con un incontro tra giornalisti e attivisti
(Foto di Pressenza Napoli)

Sabato 30 Marzo si è svolto a Napoli, presso Casa 33 in Via Atri 33 – sede della Onlus Città della Gioia – l’incontro partenopeo “Giornalisti indipendenti e attivisti: l’urgenza di fare rete”.
Concepito anche come festeggiamento per il decennale dell’Agenzia di Stampa Internazionale Pressenza, l’incontro è stata l’occasione per sensibilizzare le persone attive a Napoli sulla necessità e l’importanza di un’informazione alternativa, di prima mano e di qualità, per contrastare la deriva razzista, xenofoba, discriminante e violenta di questi anni.

Nella prima parte dell’incontro, introdotta dalle proiezioni dei video realizzati per il decennale di Pressenza, gli intervenuti hanno potuto dialogare apertamente e a lungo su tutte le criticità legate al mondo dell’informazione odierno. Partendo dal “passaggio delle notizie” ai cronisti iniziato a fine anni ’70, arrivando fino alla pubblicazione di notizie prive di verifica delle fonti tipiche del giornalismo web e online contemporanei, l’excursus ha portato il confronto all’analisi della consapevolezza di quanto l’informazione mainstream sia sempre stata schiava – e continui ad esserlo – delle enormi, numerose e diversificate dinamiche economiche e di mercato. Un’azione volontaria è, pertanto, ancora più densa di significato.

La proiezione della video-intervista realizzata con Mimmo Lucano da Dario Lo Scalzo ha dato spunto a un interessante dibattito sulle realtà del Sud che hanno bisogno di maggiore risalto nella narrazione giornalistica, e ha riaperto il confronto sull’omissione scientifica di alcune notizie (come per esempio quelle introvabili sul tifone che ha devastato il Mozambico, o quelle sulla guerra in Yemen) funzionale alla distrazione delle persone e al mantenimento del potere da parte di chi lo “occupa”.

Nell’ultima parte dell’incontro i partecipanti sono stati invitati alla realizzazione simbolica di una nuova narrazione del mondo e di se stessi nella costruzione di uno scarabocchio partecipato e condiviso, che è poi stato diviso tra tutti i partecipanti come simbolo di rinnovamento e di narrazione alternativa.

La giornata si è chiusa un momento conviviale, condiviso tra tutti intorno a una torta dedicata al decennale di Pressenza, con tanto di logo e candeline. L’incontro chiude il ciclo di tre attività organizzate sul territorio partenopeo per la diffusione e la conoscenza di Pressenza: una chiacchierata informale al pub Teranga realizzata a Febbraio, la presentazione del libro “Paesaggi Kosovari” di Gianmarco Pisa alla Liberia Tamu, e appunto l’incontro realizzato a Casa 33 con la partecipazione di Città della Gioia Onlus.

Categorie: Cultura e Media, Europa, Fotoreportages
Tags: , , , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.