Sempre più drammatica la situazione a bordo del peschereccio Nuestra Madre de Loreto

01.12.2018 - Redazione Italia

Sempre più drammatica la situazione a bordo del peschereccio Nuestra Madre de Loreto
(Foto di https://www.facebook.com/Mediterranearescue/?epa=SEARCH_BOX)

Un incalzante appello arriva dalla pagina Facebook di Mediterranea Saving Humans: “Ieri sera uno dei dodici naufraghi del peschereccio Nuestra Madre de Loreto è stato trasportato d’urgenza a Malta in stato d’incoscienza. Altre undici persone rimangono a bordo, in mezzo alle onde, nel Mediterraneo centrale. Nei loro occhi e nei loro corpi ci sono i segni delle torture subite in Libia. Preferiscono la morte al tornare indietro. La loro vita dipende da tutti noi”.

Gli equipaggi di Mare Jonio e Open Arms stanno assistendo i migranti e non intendono lasciarli soli, ma è in arrivo un’ondata di forte maltempo e individuare un porto sicuro sta diventando una questione di vita o di morte. L’Europa non può continuare a negare l’autorizzazione allo sbarco a gente sopravvissuta a terribili violenze.

 

Categorie: Africa, Diritti Umani, Europa
Tags: , , , , ,

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.