migranti

21.01.2020

3 GIORNI Contro Il CPR

3 GIORNI Contro Il CPR

Il Prinz Eugene con molte altre realtà torinesi e piemontesi, Amnesty international,  Carovane Migranti,  organizza la mobilitazione “3 giorni contro il CPR” per sensibilizzare la cittadinanza sulla realtà dei Centri di permanenza per il rimpatrio. Evento Facebook: … »

20.01.2020

Il CPR è un buco nero, intervista ad Alda Re di LasciateCIEntrare

Il CPR è un buco nero, intervista ad Alda Re di LasciateCIEntrare

Dopo i recenti casi di morte all’interno di vari CPR italiani, abbiamo intervistato Alda Re di LasciateCIEntrare per cercare di capire un mondo che raramente riceve l’attenzione dei media. Sabato scorso, dopo la realizzazione di quest’intervista, è morto a Gradisca d’Isonzo, CPR aperto di recente, un migrante… »

19.01.2020

Richiedenti asilo, è in arrivo la regolarizzazione?

Richiedenti asilo, è in arrivo la regolarizzazione?

Il 15 gennaio scorso, a seguito di un’interrogazione di Riccardo Magi, deputato di +Europa, il Ministro dell’Interno Lamorgese ha risposto che il governo sta valutando una possibile regolarizzazione dei richiedenti asilo: “l’intenzione del governo è quella di valutare le questioni poste dall’ordine del giorno approvato il 23 dicembre scorso“. Certamente… »

18.01.2020

Cittadino georgiano morto in un CPR

Cittadino georgiano morto in un CPR

Gradisca d’Isonzo, Gorizia – Altra morte nei lager di Stato. Le persone trattenute raccontano che ieri c’è stata una protesta, è intervenuta la polizia pestando e arrestando un cittadino georgiano. Questa mattina è stato riportato al CPR e messo nella cd “zona rossa” e nel pomeriggio ha avuto un… »

15.01.2020

Nei CPR si muore e scoppiano le proteste, ma la censura del Viminale impedisce gli ingressi della società civile

Nei CPR si muore e scoppiano le proteste, ma la censura del Viminale impedisce gli ingressi della società civile

di Fulvio Vassallo Paleologo* Nell’ultimo anno si è parlato di CPR (Centri per i rimpatri) soltanto per sottolineare il “disagio” delle forze di polizia incaricate della sorveglianza, criminalizzare gli “ospiti” di queste… »

15.01.2020

Appello e manifesto ‘#Integrandosu2Binari’ al mondo politico e istituzionale italiano

Appello e manifesto ‘#Integrandosu2Binari’ al mondo politico e istituzionale italiano

Il Movimento Internazionale transculturale interprofessionale Uniti per Unirez, insieme a tutti gli organismi e le comunità della nostra rete, all’associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi ), alle Comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e all’Unione Medica Euro Mediterranea (UMEM), rinnova l’impegno che da anni viene portato avanti… »

15.01.2020

Migranti: la vergogna d’essere italiano

Migranti: la vergogna d’essere italiano

A volte capita di sentire montare dalle viscere la vergogna di appartenere a una comunità, anche se francamente non ricordo di aver mai provato il pudore di confessare un’appartenenza o un’identità. Ma a volte mi succede di vergognarmi d’essere italiano. Finora il più delle volte mi è successo per un… »

08.01.2020

La mala informazione: perchè tutti parlano di migranti?

La mala informazione: perchè tutti parlano di migranti?

Il 22 luglio 2019 è stato un giorno molto particolare… E sapete perché? È stato l’unico giorno in tutto il 2019 in cui i TG non hanno parlato di immigrazione! Le notizie legate al tema dell’immigrazione rappresentano l’11% del totale delle notizie prodotte dai principali Telegiornali (quelli delle tre reti… »

05.01.2020

“Tolo Tolo”, scanzonata riflessione sull’egoismo razzista dell’italiano medio

“Tolo Tolo”, scanzonata riflessione sull’egoismo razzista dell’italiano medio

Protagonista di “Tolo Tolo” è Checco Zalone, piccolo imprenditore che sognava in grande ma ha fatto fallimento. Imputando la sua disfatta alle tasse dello Stato, per sfuggire al fisco e ai numerosi creditori, decide di andare in Africa a ricostruirsi una vita. Trova lavoro in un lussuoso resort, dove fa… »

03.01.2020

Prima le persone. La “difesa dei confini” porta alla internazionalizzazione del conflitto libico

Prima le persone. La “difesa dei confini” porta alla internazionalizzazione del conflitto libico

Un recente rapporto dell’Associated Press ha riportato sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo la condizione terribile subita dai migranti in Libia e la collusione alimentata dai finanziamenti europei che arrivano ai trafficanti. Secondo l’AP,”Quando l’Ue ha incominciato a versare incanalare milioni di euro verso Libia per rallentare la marea… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 24.01.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.