Anche l’Austria ratifica il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari

25.03.2018 - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Francese, Greco

Anche l’Austria ratifica il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari
La sede del Consiglio nazionale austriaco (Foto di CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=736513)

Il 21 di marzo nella sua seduta ordinaria, tra numerosi provvedimenti il Consiglio Nazionale dell’Austria ha ratificato all’unanimità  il Trattato di proibizione delle Armi Nucleari.

Nonostante la comunicazione ufficiale dell’istituzione stessa la notizia è stata ignorata dalla stampa internazionale; il processo di ratifica deve concludersi con la controfirma del Presidente della Repubblica e per questo la ratifica non risulta ancora annotata nell’elenco aggiornato di firme e ratifiche del sito di ICAN. Ma si tratta di una pura formalità dopo la quale la ratifica entrerà in vigore.

La ratifica è il passo decisivo della procedura di approvazione dato che il trattato entrerà in vigore allorché sarà ratificato da almeno 50 stati. La ratifica austriaca risulta quasi contemporanea a quella della Palestina e porta a 7 il numero di ratifiche mentre il numero di firmatari è salito a 57 con la firma, ai primi di marzo, del Kazakistan, primo stato a firmare nel 2018.

La ratifica austriaca ha un particolare valore perché è la prima di un membro dell’Unione Europea.

Categorie: Europa, Internazionale, Pace e Disarmo
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.