Altri tre paesi firmano il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari

10.12.2017 - Tony Robinson

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese

Altri tre paesi firmano il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari
Giamaica, St Vincent e Grenadine e Namibia firmano il Trattato per la proibizione delle armi nucleari (Foto di ICAN on twitter @NuclearBan)

Venerdì 8 dicembre, in una cerimonia presso la sede dell’ONU a  New York, altri tre paesi hanno firmato formalmente il Trattato per la proibizione delle armi nucleari. Giamaica, St Vincent e Grenadine e Namibia si aggiungono agli altri 53 paesi firmatari. Tre paesi lo hanno già ratificato, depositando la loro dichiarazione. Il Senato messicano dovrebbe registrarla presso l’ONU nei prossimi giorni.

Il 10 dicembre ICAN, (International Campaign to Abolish Nuclear Weapons) riceverà ufficialmente il Premio Nobel per la Pace per il suo impegno in vista della realizzazione del trattato. Beatrice Fihn, Direttore Esecutivo di ICAN e Setsuko Thurlow, sopravvissuta alla bomba di Hiroshima del 1945, riceveranno il premio e parleranno a nome della rete. Centinaia di attivisti di ogni età e continente si stanno radunando a Oslo per la cerimonia e i successivi festeggiamenti.

 

Categorie: Internazionale, Pace e Disarmo
Tags: , , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 10.12.19

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.