terrorismo

19.06.2018

Bangladesh: proteste a seguito dell’uccisione di Shahjahan Bachchu

Bangladesh: proteste a seguito dell’uccisione di Shahjahan Bachchu

L’11 giugno 2018 è stato ucciso Shahjahan Bachchu nel villaggio di Kakaldi, nei pressi di Dacca, capitale del Bangladesh. Promotore del secolarismo, era scrittore, attivista e dirigente del Partito Comunista bengalese ed editore progressista: era a capo della casa editrice Bishakha Prokashoni. Non è la prima volta che in Bangladesh si… »

03.06.2018

Il mito della “sicurezza”, mistificazione che copre le scelte che ci rendono meno sicuri! E ci borseggiano

Il mito della “sicurezza”, mistificazione che copre le scelte che ci rendono meno sicuri! E ci borseggiano

Il potere politico-militare mondiale è riuscito a far passare nella mentalità della gente un concetto profondamente mistificato di “sicurezza”, sul quale basa le proprie scelte, soprattutto riguardanti le spese e le alleanze militari. Sono convinto che finché non riusciremo a far capire alla gente che questo concetto… »

28.05.2018

28 maggio. La strage di Piazza della Loggia (1974) e l’assassinio di Walter Tobagi (1980). Senza memoria e verità non c’è futuro

28 maggio. La strage di Piazza della Loggia (1974) e l’assassinio di Walter Tobagi (1980). Senza memoria e verità non c’è futuro

La verità sulle stragi. Sul terrorismo. Nero e rosso. Sui segreti italiani. Sui servizi segreti nazionali ed internazionali. Sulle organizzazioni criminali. I nomi e i cognomi dei responsabili. Gli esecutori materiali. Gli ispiratori e i mandanti. I complici e i conniventi. I depistatori. Gli omertosi. Fuori e dentro le istituzioni…… »

26.04.2018

Turchia, fino a 10 anni di carcere per i giornalisti di ‘Cumhuriyet’

Turchia, fino a 10 anni di carcere per i giornalisti di ‘Cumhuriyet’

Pesanti condanne sono state comminate in primo grado a 13 giornalisti e altri membri del personale di ‘Cumhuriyet’, giornale turco critico verso il governo del presidente Recep Tayyip Erdogan. Il processo è iniziato martedì e sebbene la sentenza fosse stata fissata per domani, 27 aprile, è stata anticipata a ieri. … »

23.04.2018

Turchia: un’insegnante contro la guerra in carcere con sua figlia

Turchia: un’insegnante contro la guerra in carcere con sua figlia

L’8 gennaio del 2016, Ayşe Çelik si è collegata in diretta ad un programma televisivo. La giovane insegnante nel suo intervento ha provato ad attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sugli scontri in atto nel sud est della Turchia. Dopo questa telefonata la vita di Çelik è diventata un incubo. “Qui vengono… »

26.02.2018

Damasco, le bombe sui civili

Damasco, le bombe sui civili

Il Direttore dei Salesiani a Damasco chiede ai media occidentali di dare voce a chi vive in prima persona il dramma in Siria.   Cari amici, vi scrivo in questi giorni in cui la capitale della Siria vive momenti difficili. È sempre stato così, in questi sette anni di… »

08.02.2018

Etiopia, rilasciato giornalista e attivista per i diritti umani

Etiopia, rilasciato giornalista e attivista per i diritti umani

Eskinder Nega, noto giornalista e prestigioso attivista per i diritti umani, è tra i 746 prigionieri rilasciati l’8 febbraio in Etiopia. Dell’elenco fa parte anche Andualem Aragie, che era stato condannato all’ergastolo per inesistenti reati di terrorismo. Anche Nega era stato condannato per terrorismo: esattamente a 18 anni, nel 2011,… »

29.01.2018

Il presidente afgano ha affermato che I talebani devono scegliere tra islam e terrorismo, tra umanità e barbarie

Il presidente afgano ha affermato che I talebani devono scegliere tra islam e terrorismo, tra umanità e barbarie

Rivolgendosi a una conferenza stampa congiunta con la sua controparte indonesiana, il presidente ha affermato che i talebani devono smetterla di avvicinarsi alla barbarie. Nella sua prima apparizione pubblica da quando l’Hotel Intercontinental è stato attaccato poco più di una settimana fa, il presidente Ashraf Ghani ha lodato e… »

22.01.2018

Gli impedimenti alla realizzazione della pace

Gli impedimenti alla realizzazione della pace

Il maggiore impedimento alla realizzazione della pace è che non esiste nella società una chiara e forte volontà di realizzarla. Certamente, e soprattutto nelle nuove generazioni, possiamo osservare un’aspirazione ad un mondo nuovo, globale, aperto alle diversità e senza guerre e conflitti, ma quest’aspirazione per adesso non si manifesta ancora… »

26.12.2017

Niger: non mitraglie, ma pompe d’acqua

Niger: non mitraglie, ma pompe d’acqua

Alla vigilia di Natale, Paolo Gentiloni ha annunciato di voler trasferire in Niger parte del contingente italiano presente in Iraq. Ed ha dato tre motivazioni per questa scelta: consolidare il paese, sconfiggere il traffico di esseri umani, combattere il terrorismo. Tre situazioni che hanno bisogno di essere analizzate in dettaglio… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


App Pressenza

App Pressenza

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.