Mastodon

proteste sociali

Sergio e Jerhy, una vergognosa impunità

Il 18 marzo 2019, Sergio Rojas, leader indigeno Bribri e membro fondatore del Fronte nazionale dei popoli indigeni (Frenapi), è stato assassinato sotto una pioggia di proiettili. Un anno dopo, il 24 febbraio 2020, Jerhy Rivera, leader indigeno Bröran, è…

Guatemala, segnali di cambiamento. Ex procuratore per i diritti umani analizza i primi giorni del nuovo governo

Dopo essersi insediato il 14 gennaio scorso e aver sconfitto un nuovo tentativo di colpo di stato con cui, fino all’ultimo, hanno cercato di invertire la volontà popolare espressa nelle urne, il presidente Bernardo Arévalo ha mosso i primi passi…

Honduras: due anni di Xiomara

Il 27 gennaio scorso, il governo di Xiomara Castro, la prima presidente dell’Honduras, ha compiuto due anni. Per l’occasione, il partito Libertà e Rifondazione, Libre, che affonda le sue radici nella lotta di resistenza contro il colpo di stato del…

L’Argentina si mobilita già contro Milei

A pochi giorni dal suo insediamento alla presidenza della Repubblica argentina, Milei ha già sperimentato il rifiuto della protesta popolare. Mentre il governo minacciava la repressione, a Buenos Aires si è svolta un’importante mobilitazione verso Plaza de Mayo. Javier Milei…

“Solo processando tutti i colpevoli si garantirà giustizia completa per Berta Cáceres”

Nella tarda serata del primo dicembre scorso, varie agenzie battevano un comunicato della procura honduregna che annunciava una svolta nel caso dell’omicidio della dirigente indigena Berta Cáceres: era stato emesso un ordine di cattura nei confronti di un’altra persona coinvolta…

Honduras, paradiso femminicida

Lo scorso 25 novembre, data in cui si commemora la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata l’occasione per fare il punto della situazione sulla lotta contro le morti violente di donne in Honduras. A meno…

Una catena umana chiede di salvare la baia di Manila

La baia di Manila, lunga 190 chilometri e un tempo ricca di vegetazione, è famosa per il suo bellissimo tramonto. Situata a cavallo tra la popolosa regione della capitale Metro Manila e diverse regioni provinciali, oggi è messa a rischio…

Difensori della terra sempre sotto mira

Il recente rapporto di Global Witness “Sempre in piedi” (scarica qui il rapporto completo in spagnolo, inglese o portoghese) sugli attacchi mortali nel 2022 contro chi difende la terra, i territori e i beni comuni nel mondo, conferma quanto sia pericolosa…

Xiomara non è sola!

Se la mobilitazione di martedì aveva l’obiettivo di mostrare i muscoli del popolo organizzato e di mandare un segnale forte ai poteri oligarchici dell’Honduras e ai suoi asserviti nel Congresso, che un colpo di stato oggi non è nemmeno concepibile,…

Guatemala, un gioco delle parti ipocrita

Le elezioni del 25 giugno in Guatemala hanno sancito l’immagine di un Paese istituzionalmente in ‘scacco matto’, prigioniero di un sistema politico-istituzionale corrotto e di un modello economico neoliberista estrattivista profondamente predatorio, che costringe milioni di guatemaltechi a sopravvivere nella…

1 2 3 12