Paesaggi Balcanici

Paesaggi Balcanici: il patrimonio intangibile, il futuro della comunità, la costruzione della pace

Alla vigilia (5 dicembre) della Giornata Internazionale del Volontario per lo Sviluppo, istituita con risoluzione 40/ 212 (1985) dall’Assemblea Generale dell’ONU, una riflessione sul valore delle culture per lo sviluppo e per la pace. È possibile delineare, nel percorso dell’«itinerario…

Subotica la splendida: tra meraviglie dell’Art Nouveau e patrimoni della multiculturalità

Immaginare di percorrere il viaggio tra Prizren e Subotica, letteralmente da un capo all’altro della Serbia, dal versante meridionale del Kosovo all’estrema punta settentrionale, al confine con l’Ungheria, della Vojvodina, non comporta solo un lungo trascorrere attraverso tutti i paesaggi…

Paesaggi balcanici: Prizren, la «città d’arte» del Kosovo, un ponte che guarda al futuro

«Una città romana a 76 km a sud-ovest di Prishtina, sul fiume Bistrica, nella regione del Kosovo. Si trovava sulla rotta da Lissos in Macedonia a Naissus nella Moesia Superiore. La città continuò ad esistere tra il IV e il…

Paesaggi Balcanici: Gjakova. «Un museo a cielo aperto» del patrimonio immateriale

Talvolta ricordata come la «Sarajevo del Kosovo» o la «Città di Pietra», Gjakova è un luogo altamente simbolico per il Kosovo: è legato ad alcuni dei più importanti eventi storici che appartengono alla memoria collettiva della regione e conserva le…

Paesaggi Balcanici: Banjska. Il principio della pace e l’«alloro sacro imperiale»

Lo storico, perfino leggendario, Monastero di Banjska (1312-1316) sorge non lontano dalla città serba, nel Nord del Kosovo, di Zvečan, presso l’omonimo fiume Banjska, immerso in uno scenario incantevole, in cui al piccolo, raccolto, villaggio fa da sfondo una natura…

Paesaggi Balcanici: Dečani. In difesa dei diritti culturali e dei patrimoni dell’umanità

Il Monastero di Dečani è l’istituzione alla quale fu affidato il primo censimento (era il 1482) dalla nuova amministrazione islamica della regione, la cui penetrazione era cominciata sin dai tempi delle battaglie leggendarie della Marica (1371), quando il re Vukašin…

Paesaggi Balcanici: Gračanica. I grandi patrimoni universali, una sfida allo stereotipo

Circondata da più recenti edificazioni nella parte albanese-kosovara, sede di risorse culturali, archeologiche e paesaggistiche di straordinaria rilevanza , la piccola città di Gračanica è una vera e propria sfida al senso comune, a una serie di stereotipi abusati, in…

Paesaggi Balcanici: Prishtina. Un’antenna sul mondo, e le grandi trasformazioni del presente

Prishtina, capoluogo del Kosovo, è una città sorprendente: la stratificazione di eventi e contenuti, di topo-grafie e memoriali che riproduce, rende impossibile qualsivoglia reductio ad unum. È impossibile fornire una chiave di lettura unica per una città siffatta, essenzialmente, multiforme…

Paesaggi Balcanici. A proposito delle «origini mitiche»: Illiria, Dardania, Moesia

L’Illiria è la regione storica corrispondente agli odierni Balcani Occidentali, con un margine di approssimazione rappresentato dal fatto che la regione storica si estendeva, sostanzialmente, lungo l’ampio entroterra adriatico e, in particolare, nel territorio della costa adriatica sud-orientale, in corrispondenza…

Paesaggi Balcanici: Kraljevo, la città dei sette re. L’unità culturale dei luoghi della memoria

La Serbia Centrale costituisce un itinerario poco frequentato, ma decisivo ai fini della “leggibilità” delle istanze di connotazione e di convergenza tra i popoli della regione e, di conseguenza, per un’autentica comprensione del patrimonio culturale e del suo connotato trasfigurativo,…

1 2