Honduras

14.06.2019

Honduras: Fuori J.O. Hernandez! Il grido unanime del popolo

Honduras: Fuori J.O. Hernandez! Il grido unanime del popolo

Nel programma radiofonico Pressenza Internacional En la Oreja , abbiamo parlato con Padre Ismael Melo, direttore di Radio Progreso, in Honduras. Offriamo ai nostri lettori la trascrizione dell’intervista. L’audio dell’intervista (in spagnolo) https://mx.ivoox.com/es/ismael-melo-fuerajoh-grito-unanime-del-pueblo_md_37079691_wp_1.mp3 Vai al download Qual è l’atmosfera… »

10.01.2019

Despertemos Humanidad, Ya no hay tiempo

Despertemos Humanidad, Ya no hay tiempo

Organizzato da Berta Vive Comitato Milano Martedì 15 gennaio 2019 dalle ore 20:00 alle 23:30 Spazio Frida di Sopra, via Pollaiuolo 3, Milano Berta Cáceres, ambientalista, femminista, rivoluzionaria honduregna è stata assassinata nella notte tra il 2 e il 3 marzo 2016 per essersi opposta alla… »

21.12.2018

Le carovane dei migranti centroamericani. Una questione politica centrale

Le carovane dei migranti centroamericani. Una questione politica centrale

L’irruzione della questione centroamericana è stata battezzata “Exodus”, si è moltiplicata sulle testate internazionali, ha lasciato impresse nella memoria le immagini di un folle brulichio umano sul ponte che unisce Messico e Guatemala e ha riaperto antiche questioni rimaste inascoltate mentre disseminava nuovi dubbi. Non è più possibile evitare una… »

01.12.2018

Honduras: sette uomini condannati per l’omicidio dell’attivista Berta Cáceres

Honduras: sette uomini condannati per l’omicidio dell’attivista Berta Cáceres

Un tribunale honduregno ha condannato sette uomini per l’assassinio della leader ambientalista indigena Berta Cáceres. Cáceres, vincitrice del Premio Goldman per i difensori dell’ambiente, lottava contro la costruzione di un’enorme diga idroelettrica nelle terre sacre indigene quando, nel marzo 2016, è stata uccisa in casa sua appena due giorni prima… »

07.11.2018

Quelle marce che cambiano il mondo

Quelle marce che cambiano il mondo

Non sarà più l’esito della marcia a fare la differenza: l’esercito di marines schierati per fermare un grande movimento di liberazione – incarnato oggi dagli honduregni, salvadoregni, guatemaltechi in cammino per una marcia teoricamente impossibile – ha già perso: i migranti e chi ha promosso l’accoglienza spontanea in tante località… »

01.11.2018

La carovana dei migranti in cammino verso l’utopia

La carovana dei migranti in cammino verso l’utopia

La rotta dell’immigrazione che, passando per il Messico, va dal Centroamerica verso gli Stati Uniti è tra quelle che registrano il maggior numero di persone in transito al mondo. Si tratta soprattutto di migrazione cosiddetta illegale, di persone che partono a piedi in cerca di una qualche opportunità di sopravvivenza, che… »

24.10.2018

Honduras, Croce Rossa: in Messico pronti ad accogliere la carovana dei migranti

Honduras, Croce Rossa: in Messico pronti ad accogliere la carovana dei migranti

Nella città di Tapachula, a una trentina di chilometri dalla frontiera col Guatemala, “la Croce Rossa messicana ha allestito circa 300 tende, per essere pronti ad accogliere i migranti”: lo dice all’agenzia ‘Dire’ Tommaso Della Longa, portavoce della Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa (Ifrc), che sta seguendo con… »

21.05.2018

Il Venezuela ha scelto: che ora i mezzi non giustifichino il fine

Il Venezuela ha scelto: che ora i mezzi non giustifichino il fine

Più di otto milioni seicentomila venezuelani hanno partecipato alle elezioni presidenziali di questa domenica, il cui risultato è stato il rinnovo del mandato all’attuale presidente Nicolás Maduro. Sono stati eletti anche i nuovi organi dello stato, sebbene l’attenzione fosse posta sulla più alta posizione esecutiva dello stato. L’attuale presidente ha… »

27.04.2018

Lawfare: una nuova tattica per vecchi interessi

Lawfare: una nuova tattica per vecchi interessi

Il sorgere nel continente sudamericano di governi nazionali e popolari, inaugurato con il trionfo di Hugo Chávez in Venezuela già 20 anni fa, e seguito dal trionfo di Lula Da Silva in Brasile e di Néstor Kirchner in Argentina, insieme all’ascesa di governi progressisti in Uruguay, Cile, Ecuador, Nicaragua, Paraguay,… »

05.03.2018

Honduras: arrestato il probabile mandante dell’assassinio di Berta Cáceres

Honduras: arrestato il probabile mandante dell’assassinio di Berta Cáceres

Attiviste per i diritti umani indigene sono particolarmente in pericolo L’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) saluta l’arresto di Castillo Mejia, ex-presidente dell’impresa edilizia Desarollos  Energeticos SA (Desa), ex-membro dei servizi segreti militari honduregni e probabile mandante dell’assassinio di Berta Cáceres. Castillo Mejia è… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.