guerra

23.04.2018

Turchia: un’insegnante contro la guerra in carcere con sua figlia

Turchia: un’insegnante contro la guerra in carcere con sua figlia

L’8 gennaio del 2016, Ayşe Çelik si è collegata in diretta ad un programma televisivo. La giovane insegnante nel suo intervento ha provato ad attirare l’attenzione dell’opinione pubblica sugli scontri in atto nel sud est della Turchia. Dopo questa telefonata la vita di Çelik è diventata un incubo. “Qui vengono… »

15.04.2018

“Fermare la guerra prima che la catastrofe tutti ci sommerga”. una conferenza a Viterbo

“Fermare la guerra prima che la catastrofe tutti ci sommerga”. una conferenza a Viterbo

La mattina di domenica 15 aprile 2018 a Viterbo il responsabile del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” ha tenuto una conferenza presso la sede della storica struttura nonviolenta sul tema: “Fermare la guerra prima che la catastrofe tutti ci sommerga”. * Dopo aver… »

11.04.2018

L’operazione “Ramoscello d’Ulivo” e la propaganda della guerra – 2

L’operazione “Ramoscello d’Ulivo” e la propaganda della guerra – 2

Il 18 marzo le Forze Armate Turche (TSK) della Repubblica di Turchia insieme alle forze armate dell’Esercito Libero Siriano (FSA) sono entrate nel centro di Afrin in Siria. Dopo circa due mesi di scontri con i membri dell’Unità di Protezione Popolare (YPG-J) il governo al potere in Turchia ha… »

05.04.2018

Cambridge Analytica: ecco cosa succede quando si privatizza la propaganda militare

Cambridge Analytica: ecco cosa succede quando si privatizza la propaganda militare

ADAM RAMSAY 28 marzo 2018 per openDemocracy Non si può capire lo scandalo di Cambridge Analytica finché non si sa cosa fa la sua società madre. “La guerra del Golfo non è mai avvenuta”. Questa audace affermazione  è stata fatta dal filosofo francese Jean Baudrillard nel marzo del  1991, solo… »

11.03.2018

Appello per Afrin

Appello per Afrin

Questo è il messaggio che Jacopo, redattore di Infoaut che si trova nel cantone di Afrin dall’inizio dell’aggressione turco-jihadista, ha fatto arrivare poco fa ad amici italiani della rete di solidarietà con il Kurdistan e che volentieri riproduciamo integralmente. Nelle ultime ore la situazione ad Afrin si è fatta più… »

28.02.2018

Francesca Borri: nel raccontare la guerra ho sentito la necessità di una infinita apertura agli altri

Francesca Borri: nel raccontare la guerra ho sentito la necessità di una infinita apertura agli altri

Se devo pensare alla Siria e a un giornalista mi viene in mente Francesca Borri che in Siria a fare la giornalista c’è stata davvero e non esattamente in posti comodi e che su questo ha scritto un libro meraviglioso La guerra dentro sulla sua esperienza ad Aleppo. Incrocio… »

23.02.2018

Sulla pelle dei migranti

Sulla pelle dei migranti

di Fulvio Vassallo Paleologo* Una campagna elettorale tossica, quella in corso in Italia, che si sta combattendo a colpi di fake news e di speculazioni, anche in senso apertamente razzista, sulla pelle degli immigrati in Italia. Rimbalzano così da un canale di informazione all’altro, dati fatti percepire… »

21.02.2018

Siria, Ghouta orientale: enormi afflussi di feriti e negli ospedali, mancano farmaci salvavita

Siria, Ghouta orientale: enormi afflussi di feriti e negli ospedali, mancano farmaci salvavita

21 febbraio 2018 – Enormi afflussi di pazienti, con centinaia di morti e di feriti, causati dall’aumento vertiginoso di attacchi e bombardamenti. È quanto hanno riportato a Medici Senza Frontiere (MSF) le strutture mediche supportate dall’organizzazione medico-umanitaria nell’area di Ghouta orientale, in Siria, un’enclave assediata non lontano da Damasco sotto… »

01.02.2018

Milex: Gli sprechi dei 25 miliardi di spesa militare italiana

Milex: Gli sprechi dei 25 miliardi di spesa militare italiana

L’osservatorio Milex ha presentato il proprio secondo rapporto annuale sulle spese militari italiane. Si tratta d’uno studio di particolare interesse perchè, al di là dei numeri, porta un po’ di luce agli oscuri meandri dei finanziamenti, delle spese e degli sprechi del settore. Il cittadino scopre, quindi, ad esempio, che… »

18.01.2018

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

La guerra dimenticata nella Repubblica Centrafricana in meno di un mese ha causato 75.000 profughi

E’ necessario un armistizio e l’invio di più aiuti umanitari. Dopo la nuova ondata di violenza che nella Repubblica centrafricana ha causato solo nelle ultime tre settimane più di 75.000 profughi, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) si appella alla comunità internazionale affinché intensifichi l’invio di aiuti umanitari nel paese… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


Forum Umanista Europeo 2018

Diritti all'informAZIONE

Video presentation: What Pressenza is...

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Stop Fiscal Compact: firma la petizione!

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.