Francia

06.12.2019

Sciopero e manifestazioni in Francia contro la riforma delle pensioni

Sciopero e manifestazioni in Francia contro la riforma delle pensioni

Giovedì 5 dicembre si è svolto in Francia uno sciopero generale nazionale e interprofessionale contro la riforma delle pensioni. Questa riforma riguarda, tra l’altro: l’aumento dell’età pensionabile; la perdita dell’importo della pensione del 20 per cento per il salario minimo, del 15 per cento per i dipendenti pubblici di sesso… »

02.12.2019

Libia, la Francia blocca la consegna delle navi alla Guardia Costiera di Tripoli

Libia, la Francia blocca la consegna delle navi alla Guardia Costiera di Tripoli

La decisione dopo la denuncia di otto ong che hanno accusato il governo di violare le leggi internazionali e di rendersi complice delle violazioni dei diritti umani che i migranti subiscono in Libia Il governo francese ha deciso di revocare la consegna di sei navi al governo di… »

25.10.2019

Non possiamo parlare di ecologia con un governo che ordina di sparare al suo popolo

Non possiamo parlare di ecologia con un governo che ordina di sparare al suo popolo

Così il deputato francese Alexis Corbière eletto con LFI, ha dichiarato ieri, riferendosi al governo cileno, facendo poi richiesta di poter sospendere la partecipazione della Francia ai prossimi lavori della COP25, il summit mondiale sul clima che si terrà a Santiago del Cile. »

24.09.2019

Gli Stati nucleari credono sempre di meno alla pertinenza e all’efficacia delle loro forze di dissuasione. Quale alternativa ?

Gli Stati nucleari credono sempre di meno alla pertinenza e all’efficacia delle loro forze di dissuasione. Quale alternativa ?

Perché sia la Francia che gli USA/NATO elaborano sempre di più nelle loro dottrine rispettive delle strategie complementari, o addirittura alternative alle loro forze di dissuasione ? Il « primo attacco nucleare di avvertimento (première frappe nucléaire d’avertissement) » nella dottrina della Difesa francese, allo scopo, ufficialmente, di « ristabilire la dissuasione nel caso… »

18.09.2019

Rifugiati latinoamericani dormono nelle strade di Parigi

Rifugiati latinoamericani dormono nelle strade di Parigi

Dal 29 luglio, circa 60 famiglie, 150 persone, tra cui molti bambini, vivono per le strade di Saint-Ouen, un sobborgo parigino. Lavorano e lottano per avere una casa ad  un affitto accessibile e allevare i loro figli con dignità. Queste persone sono rifugiati provenienti dall’America Latina, soprattutto dalla Colombia. »

28.07.2019

No TAV, anzi forse, però Sì, alias il pilatesco discorso di Conte sulla Torino Lione

No TAV, anzi forse, però Sì, alias il pilatesco discorso di Conte sulla Torino Lione

Un sorprendente e opaco discorso, quello di Conte a proposito della tratta Torino Lione. »

10.07.2019

Stop subito! la Torino-Lione esiste già!

Stop subito! la Torino-Lione esiste già!

Dobbiamo fermare oggi, e non tra vent’anni, ogni decisione che favorisca alterazioni gravi e irreversibili al clima per assicurare alle prossime generazioni la giustizia climatica. Noi cittadini italiani e francesi che da decenni ci opponiamo alla Torino-Lione, una Grande Opera Inutile, Imposta e Devastatrice siamo responsabili e preoccupati per l’uso… »

27.06.2019

Associazioni battono lo stato francese in tribunale

Associazioni battono lo stato francese in tribunale

Un gruppo di associazioni ha portato lo stato francese in tribunale per la sua incapacità di fornire servizi di base per i rifugiati a Dunkerque – e ha vinto, annuncia nella sua pagina Facebook il gruppo Help Refugees. Come risultato di mesi di lavoro di La Cimade, dell’Human… »

09.06.2019

Francia difensore dei diritti umani condannato per un tweet

Francia difensore dei diritti umani condannato per un tweet

Il 27 maggio scorso, la Corte d’Appello di Douai ha iniziato l’esame del ricorso di Loan Torondel, un difensore dei diritti umani francese, condannato in primo grado per diffamazione a una multa di 1500 euro (poi sospesa) e al rimborso di 500 euro per danni e 475 per spese processuali. Nel… »

16.05.2019

Geneviève Legay, l’attivista di Attac ferita a Nizza, torna a casa

Geneviève Legay, l’attivista di Attac ferita a Nizza, torna a casa

Geneviève Legay, la 73enne pacifista militante di Attac, gravemente ferita a seguito di una carica della polizia a Nizza lo scorso 23 marzo durante l’Atto 19 delle manifestazioni dei gilet gialli, è tornata a casa dopo una lunga ospedalizzazione. Ne ha dato notizia, ieri, Attac Francia sul proprio account Twitter. »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.