Ankara

29.09.2020

Mediterraneo sia mare di pace

Mediterraneo sia mare di pace

La tensione tra Turchia e Grecia continua a occupare la quotidianità del Mediterraneo. Esercitazioni militari, dichiarazioni nazionaliste, coinvolgimento di terze parti e un linguaggio maschilista e guerrafondaio sono, purtroppo, gli elementi più utilizzati in questo periodo. Tutto questo  per appropriarsi di un confine più grande e di qualche giacimento petrolifero… »

09.09.2020

Cipro del Nord: “La guerra non è il destino dell’umanità”, dice il Presidente

Cipro del Nord: “La guerra non è il destino dell’umanità”, dice il Presidente

Mustafa Akinci è il Presidente della Repubblica Turca di Cipro del Nord. Si tratta della parte settentrionale dell’isola mediterranea, riconosciuta soltanto dalla Turchia. Akinci è alla guida del Paese dal 2015 e si sta preparando alle elezioni in arrivo per la sua seconda rielezione. Akinci appartiene al Partito della Democrazia… »

17.08.2020

Comunicato congiunto del partito dei verdi turco e del partito dei verdi greco sulle recenti tensioni nel Mediterraneo orientale

Comunicato congiunto del partito dei verdi turco e del partito dei verdi greco sulle recenti tensioni nel Mediterraneo orientale

“Noi, verdi in Grecia e in Turchia, siamo fortemente turbati dalle attuali tensioni crescenti nel Mediterraneo orientale. Nell’era della crisi climatica, l’aggressiva ricerca di fonti di combustibili fossili non può più rappresentare una misura accettabile in materia di politica estera: le riserve di petrolio e di gas già sfruttate sono… »

15.06.2020

Turchia, oggi parte la “Marcia per la Democrazia”

Turchia, oggi parte la “Marcia per la Democrazia”

Il 15 giugno, contemporaneamente da due città diverse, parte la “Marcia per la Democrazia e contro il Colpo di Stato”. Un’azione non violenta organizzata dal secondo partito di opposizione, ossia il Partito Democratico dei Popoli, HDP. L’idea nasce subito dopo la sospensione di due parlamentari dello stesso partito,… »

06.05.2020

Turchia: Ankara cede, la band Grup Yorum tornerà ad esibirsi dopo 323 giorni

Turchia: Ankara cede, la band Grup Yorum tornerà ad esibirsi dopo 323 giorni

Grup Yorum ha vinto la sua battaglia: la nota band turca potrà ricominciare a tenere concerti e vendere i propri dischi, dal momento che la magistratura ha deciso di revocare l’interdizione che l’aveva colpita nel 2016. La decisione ha spinto quindi il bassista del gruppo, Ibrahim… »

29.03.2020

Turchia: evacuati circa 6000 migranti dal confine greco per rischio pandemia

Turchia: evacuati circa 6000 migranti dal confine greco per rischio pandemia

Dopo circa un mese d’attesa al confine turco-greco ieri, 27 marzo, gli immigrati sono stati obbligati a lasciare il presidio. I video diffusi da diversi giornali online dimostrano il fatto che la tendopoli improvvisata sia stata incendiata. Nei giorni precedenti il Ministro degli Interni Suleyman Soylu aveva specificato in… »

08.03.2020

8 Marzo in Turchia

8 Marzo in Turchia

La Turchia, finora, ufficialmente, non risulta colpita dal famoso coronavirus. Dunque, oggi, 8 Marzo, migliaia di donne sono scese in piazza. Ovviamente in quelle piazze non negate dalle prefetture e dal Ministero degli Interni. Infatti, nella città di Istanbul, il quartiere storico Taksim, dove si svolge il tradizionale corteo notturno,… »

02.03.2020

La crisi dei migranti. Dove siamo noi?

La crisi dei migranti. Dove siamo noi?

Il 27 febbraio, in località Idlib in Siria, sono stati uccisi 36 soldati appartenenti all’esercito della Repubblica di Turchia da parte degli aerei dell’esercito arabo siriano. La stessa notte, il governo di Ankara ha comunicato che non può più “contenere” i migranti presenti sul territorio nazionale. Da quel… »

04.02.2020

Turchia fondamentalista e clientelare

Turchia fondamentalista e clientelare

L’ultimo terremoto avvenuto nella città di Elazig, qualche giorno fa, ha ancora una volta messo alla luce del sole il sistema di corruzione-clientelismo e fondamentalismo che caratterizza il disegno politico ed economico che governa la Turchia da circa 20 anni. Una deriva sessista In questi giorni… »

13.10.2019

Nell’anno in corso Italia consegna 46 milioni€ di armi alla Turchia, un record. Serve stop

Nell’anno in corso Italia consegna 46 milioni€ di armi alla Turchia, un record. Serve stop

L’Italia imperterrita nonostante sia in corso il massacro del popolo curdo continua a rifornire di armi il Governo di Ankara »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort