Riccardo Petrella

Dottore in Scienze Politiche e Sociali, laureato honoris causa da otto università: in Svezia, Danimarca, Belgio (x2), Canada, Francia (x2), Argentina. Professore emerito dell'Università Cattolica di Lovanio (Belgio); Presidente dell’Institut Europeen de Recherche sur la Politique de l’Eau (IERPE) a Bruxelles (www.ierpe.eu); Presidente della « Università del Bene Comune » (UBC), associazione senza scopi di lucro attiva ad Anversa (Belgio) e a Sezano (VR-Italia) Dal 1978 al 1994 ha diretto il dipartimento FAST, Forecasting and Assessment in Science and Technology alla Commissione delle Comunità europee a Bruxelles e nel 2005-2006 è stato presidente dell’Acquedotto Pugliese. È autore di numerosi libri sull’economia e i beni comuni.

16.12.2016

(Im)migranti. Le “nuove” concezioni dei dominanti e lo sfacelo umano attuale

(Im)migranti. Le “nuove” concezioni dei dominanti e lo sfacelo umano attuale

I veri illegali sono i dominanti   Gli « immigrati » sono una opportunità (dichiarazione recente del sindaco di Danzica). I « migranti » sono una risorsa (sindaco di Machelen, Belgio). Il che è vero. Eppure, la grande maggioranza delle classi dirigenti dell‘UE (Unione europea) non li vuole. Anzi i nostri responsabili politici fanno… »

06.12.2016

Via Renzi, avanti i beni comuni!

Via Renzi, avanti i beni comuni!

Il renzismo ha rappresentato, fortunatamente in maniera fugace, una versione tecno-oligarchica «modernista» del preteso cambiamento di società necessario per adattarsi alle logiche dell’economia capitalista globale di mercato. Se il miserevole regime berlusconiano affarista ha danneggiato seriamente la capacità creatrice positiva del nostro Paese, il renzismo ha fibrillizzato l’intera società italiana… »

28.11.2016

Referendum: Scalfari e la miseria di una certa arroganza

Referendum: Scalfari e la miseria di una certa arroganza

Considerazioni sul Referendum e su quello che forse sarebbe saggio temere da un Sì condizionato da entità e organismi che niente hanno a che vedere con la partecipazione dei cittadini e la democrazia »

22.11.2016

La povertà energetica uccide. Quante Rosa ci saranno ancora questo inverno in Europa?

La povertà energetica uccide. Quante Rosa ci saranno ancora questo inverno in Europa?

 “La pobreza energetica mata” Da quattro giorni questo è il grido portato avanti con tabelloni in Spagna in manifestazioni di strada o sui “social networks” dopo  la morte di Rosa, una anziana di 81 anni  di Reus (nella provincia di Terragona) , a causa dell’incendio della sua stanza provocato da una… »

10.11.2016

Trump: non tutti i muri vengono per nuocere

Trump: non tutti i muri vengono per nuocere

Se Trump manterrà l’opzione di rivedere i rapporti USA-Europa in seno alla NATO, questa potrà essere l’occasione per mettere in discussione la pretesa che l’integrazione europea sia fonte di pace (questo alibi non funziona più).   A proposito della guerra Una delle sole proposte chiare del Signor Trump candidato è stata… »

21.09.2016

Destituito il CdA dell’Azienda speciale ABC (Acqua Bene Comune) di Napoli

Destituito il CdA dell’Azienda speciale ABC (Acqua Bene Comune) di Napoli

L’usurpazione del potere dei cittadini e il rito sacrificale Nel giugno 2011, più di 26 milioni di cittadini espressero in maniera chiara la loro opposizione alla privatizzazione del servizio idrico e la loro scelta in favore della gestione pubblica approvando l’eliminazione del profitto dal… »

25.06.2016

Brexit : finalmente, la chiarezza

Brexit : finalmente, la chiarezza

  La decisione della maggioranza dei  cittadini del Regno Unito in favore del Brexit ( 52% con una partecipazione del 72% dei votanti) ha il grande vantaggio di portare chiarezza su un numero importante di aspetti fondamentali. Primo, sono gli Inglesi ed i Gallesi che hanno votato per il Brexit. Gli… »

16.06.2016

Il tempo della finanza non è più umano

Il tempo della finanza non è più umano

A proposito delle transazioni finanziare ad alta frequenza, al milllesimo di secondo. Perché si parla cosi poco o  nulla delle conseguenze nefaste dell’ultima forma avanzata di transazioni altamente speculative rappresentata dalla finanza detta ad alta frequenza (FAF), ovvero al millesimo di secondo?  Eppure la FAF si è diffusa sempre di… »

10.05.2016

Il 9 maggio “festa dell’Europa”. Cosa avremmo dovuto festeggiare?

Il 9 maggio “festa dell’Europa”. Cosa avremmo dovuto festeggiare?

Bene ha fatto Papa Francesco a “bacchettare” i dirigenti europei. E’ facile ironizzare sul 9 maggio ricorrenza della “Festa dell’Europa”, in ricordo della dichiarazione del Ministro degli Esteri francese Schuman, il 9 maggio 1950, che dette origine nel 1951 alla CECA, la Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio”, la cui costruzione mise… »

27.04.2016

EUexit

EUexit

Dopo tanti anni di accettazione, anche se critica, dello stradominio delle logiche di mercato e finanziarie che hanno stravolto e devastato l’intero sistema dello «Stato dei diritti» e della «società della sicurezza sociale»  in Europa, non è più accettabile di giocherellare alla ricerca di capri espiatori, anche se ce ne sono… »

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

DIRETTA mobilitazioni ogni giorno a Santiago 19.02.20

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

Chiudiamo le pagine di chi spegne i sorrisi

2a Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.