Global Voices Online

Global Voices Online

Global Voices Online è un progetto internazionale di Citizen Journalism tradotto in più di 30 lingue che tratta temi locali, diritti umani, problemi sociali o ambientali amplificando le voci e le opinioni di netizen, blogger e attivisti, soprattutto di paesi e realtà poco trattate dai media tradizionali e che meritano di essere approfonditi.

26.11.2018

Israa Al-Ghomgham, la donna saudita condannata a morte per le sue proteste pacifiche

Israa Al-Ghomgham, la donna saudita condannata a morte per le sue proteste pacifiche

L’attivista Israa Al-Ghomgham è stata condannata a morte in Arabia Saudita, a causa delle sue attività pacifiste a favore dei diritti umani. Al-Ghomgham è stata arrestata nel 2015 insieme al marito, l’attivista Mousa Al-Hashim, entrambi figure di spicco nella rivolta contro il governo avvenuta nel 2011 a Al-Qatif, in un periodo… »

09.02.2018

Malesia: il sito di notizie Malaysiakini si appellerà contro la sentenza di diffamazione grazie ai fondi donati dai lettori

Malesia: il sito di notizie Malaysiakini si appellerà contro la sentenza di diffamazione grazie ai fondi donati dai lettori

Il 12 gennaio, la corte d’appello della Malesia ha condannato il sito di notizie Malaysiakini [en, come tutti i link seguenti]  per aver diffamato la Raub Australian Gold Mining (RAGM) in una serie di articoli sui rischi sanitari che corrono le persone che vivono in prossimità di una miniera. »

19.01.2018

Paraguay: gli attivisti in carcere si considerano prigionieri politici, ma il governo non è d’accordo

Paraguay: gli attivisti in carcere si considerano prigionieri politici, ma il governo non è d’accordo

Scritto da Kurtural Tradotto da Amanda Mazzinghi C’è un luogo ad Asunción, la capitale del Paraguay, dove 4.000 uomini vivono in uno spazio che non ne potrebbe contenere più di 1.300. È un luogo costituito da una serie di umidi padiglioni che ospitano uomini accusati di stupro, rapina, omicidio e traffico… »

12.01.2018

Un attivista israeliano sceglie la prigione al posto del servizio militare per protestare contro l’occupazione

Un attivista israeliano sceglie la prigione al posto del servizio militare per protestare contro l’occupazione

Scritto da Romy Haber Tradotto da Bah Abdoulaye Mattan Helman, 20 anni, si rifiuta di prestare servizio [en, come i link seguenti] nell’esercito israeliano, nonostante così facendo egli stia violando la legge del suo Paese. Helman è un militante di HaOgen nel centro di Israele, a circa 26 chilometri a… »

20.09.2017

Violenza a sud ovest del Mynamar innesca una guerra online di odio e foto false contro i Rohingya

Violenza a sud ovest del Mynamar innesca una guerra online di odio e foto false contro i Rohingya

La rete internet del Myanmar pullula di incitamenti all’odio, foto di fake news e discorsi razzisti, soprattutto dopo gli scontri tra l’esercito birmano e l’ARSA (Arakan Rohingya Salvationn Army) dello scorso 25 agosto, lungo il confine nord-occidentale del paese. La violenza si è protratta per giorni. Il governo del Mynamar… »

28.06.2017

Emergenza cibo e carburante in Bangladesh dopo le frane causate dai monsoni

Emergenza cibo e carburante in Bangladesh dopo le frane causate dai monsoni

Almeno 150 persone [en, come gli altri link, salvo diversa indicazione] sono state uccise dalle frane causate dalle forti piogge monsoniche iniziate nella notte di sabato 11 giugno che hanno colpito cinque divisioni del Bangladesh. Molti sono rimasti sepolti nelle proprie case mentre stavano dormendo, tanti altri sono ancora intrappolati… »

31.05.2017

Lo “sbiancamento sociale” visto e vissuto da una modella afro-colombiana

Lo “sbiancamento sociale” visto e vissuto da una modella afro-colombiana

Quella che segue è una testimonianza scritta dalla modella colombiana, Juliette Minolta, originariamente pubblicata da Afroféminas [es], che si inserisce in una riflessione più ampia sulle esperienze delle persone di origine africana e sul razzismo in Colombia e in altre parti dell’America Latina. Più del 10% [es] degli… »

08.03.2017

L’Ucraina bloccherà i siti che ‘danneggiano la sovranità nazionale’

L’Ucraina bloccherà i siti che ‘danneggiano la sovranità nazionale’

Il Ministro ucraino delle Politiche di Informazione sta preparando una lista di siti [ru, come tutti i link seguenti] che “danneggiano la sovranità ucraina” come parte degli sforzi per sostenere la nuova politica di sicurezza sull’informazione del paese, firmata il 25 febbraio dal Presidente Petro Poroshenko. Il Ministro… »

12.10.2016

Brunei, primo giorno di stop al traffico nella capitale

Brunei, primo giorno di stop al traffico nella capitale

Domenica 2 ottobre, per quattro magnifiche ore e per la prima volta quest’anno, la capitale del Brunei è diventata una città senza automobili [en, come tutti i link seguenti]. L’esperimento fa parte del programma del governo “Bandarku Ceria” (La mia città felice), il cui obiettivo è quello di… »

24.09.2016

Ci sono prospettive per la pace e la stabilità in Sud Sudan?

Ci sono prospettive per la pace e la stabilità in Sud Sudan?

La situazione politica nel Sud Sudan sta diventando sempre più instabile. All’inizio di luglio, negli scontri tra le forze del governo e i soldati fedeli a Riek Machar, l’ex Vice Presidente, sono morte centinaia di persone e migliaia hanno dovuto spostarsi dalla capitale Juba. Si sospetta che gli scontri siano stati… »

Notizie giornaliere

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.


video 10 anni Pressenza

Eventi 10 anni di Pressenza

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.