Alfonso Navarra

Alfonso Navarra si definisce "antigiornalista" un impegno molto più gravoso di quello che tocca ad un "giornalista" qualsiasi: occuparsi delle "non notizie", vale a dire della ricerca della verità oltre i fatti atomizzati (e valutati secondo i criteri della "novità", della "eccezionalità", della capacità di suscitare polemiche). Di ciò che è strutturale, e non effimero, di ciò che è collegato al tutto, e non preso a sé stante. Di ciò che dovrebbe interessare l'essere umano in quanto tale, nella sua complessità sociale, e non in quanto "singolo" categorizzato nelle stratificazioni sociali stabilite dal "sistema della potenza e del profitto". E’direttore del periodico "Difesa-ambiente" e, da "storico" obiettore di coscienza ed avanzo di galera per motivi politici ("il posto giusto per gli uomini giusti in un sistema ingiusto"), sforna saggi antinucleari e per il disarmo e la pace. Nel lavoro di ricerca, per unire la critica all'ingiustizia al programma costruttivo, dà grande importanza alla collaborazione con l'Associazione Energia Felice. La svolta decisiva della sua vita avvenne nel 1978 quando fu assassinato Peppino Impastato: bisognava proseguire la resistenza alla mafia in quanto sistema di potere e continuare a lottare per "rivoluzionare" la società, ma optando non per la lotta armata (come fecero allora molti 68ini accaniti), bensì per la cultura, la strategia ed il metodo della nonviolenza. Si unisce allora alla Lega Obiettori di Coscienza ed alla Lega per il Disarmo Unilaterale di cui è tuttora animatore instancabile.

Il 26 febbraio in piazza a Milano per un’Europa di pace

Sabato 26 febbraio 2022 dalle 13 alle 15 Piazza Stazione di Porta Genova, Milano Le ultime notizie sono drammatiche: le prospettive di una soluzione pacifica della crisi ucraina, almeno nell’immediato, sono tramontate. Condanniamo il fatto che la parola sia passata…

BLA BLA COP$ si è conclusa con il fallimento annunciato

13 novembre 2021, serata sciagurata. Abbiamo appreso in tempo reale la notizia, data subito dal TG2 delle 20:30, dal nostro delegato alla COP26, Ennio Cabiddu: i 196 Stati (più la UE) riuniti nella conferenza ONU hanno accettato, dopo 13 giorni…

Opposizione al nucleare civile e militare in cop26: inseriamo il disarmo negli accordi di Parigi

La COP26 di Glasgow (31ottobre-12 novembre 2021) è stata appena inaugurata. Quanto proponevamo, questo giugno 2021, a dieci anni dal voto del 2011, nella petizione per rispettare il referendum vinto dopo Fukushima, diventa attuale e urgente, soprattutto per quanto riguarda…

Fare leva sulla proibizione delle armi nucleari per fare la pace con la Terra: verso un coordinamento europeo

Incontro on line del 7 luglio 2021 dalle 16 alle 20 su piattaforma Google Meet Link per partecipare: meet.google.com/xay-nguh-baw L’occasione è il quarto anniversario dell’adozione, da parte di una Conferenza ONU, del Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, avvenuta a New…

No arsenali sì ospedali

La pandemia deve spingerci ancor più a fermare le spese militari! E a convergere in una lotta per una economia di pace, orientata alla salute delle persone e dell’ambiente. Appunti di Alfonso Navarra, portavoce dei Disarmisti esigenti La pandemia imperversa…

Educazione alla terrestrità: appello per collaborare ad una sezione televisiva di formazione dei formatori per la rete ICAN

Come prima cosa dobbiamo fare chiarezza su un concetto fondamentale. Facciamo parte di un ecosistema terrestre come frutti di una evoluzione naturale, rami e foglie di un albero che costituiamo e che ci ha costituito, o ne siamo i dominatori…

Mimmo Lucano presenta a Milano il libro: “Riace, Musica per l’Umanità”

L’evento è organizzato per il 19 ottobre 2019 presso Palazzo Reale, Piazza Duomo, 12 – Milano – inizio alle ore 15-30 con gli autori Vittorio Agnoletto, Laura Tussi, Fabrizio Cracolici, Alfonso Navarra. Con un saluto video di Moni Ovadia. Illustrazioni Live:…

70 anni di NATO bastano

Dal 2 febbraio potranno tornare gli euromissili che il movimento disarmista aveva fatto rimuovere con le lotte degli anni’80. Mobilitiamoci in occasione del 4 aprile, giornata internazionale contro le basi USA e NATO! “Il mondo sta sottovalutando il pericolo di…

Cop24: intesa al ribasso, ma anche con un sospiro di sollievo

A Parigi la COP21 (cui il sottoscritto Alfonso Navarra ha partecipato) si era presa un giorno in più per varare l’accordo globale sul clima (il 12 dicembre 2015). Non desti scandalo dunque se alla COP24 di Katowice hanno prolungato i…

Quando Churchill suggeriva un attacco nucleare per decapitare l’URSS

La fissazione segreta di Winston Churchill nel 1947, subito dopo la guerra, quando ancora l’Unione sovietica non disponeva dell’atomica? un attacco nucleare preventivo per “decapitare” il governo di Mosca e annientare il “comunismo” di Stalin! È quanto emerge da un memorandum dell’Fbi ora declassificato, e pubblicato nel libro When Lions…

1 2 3 5