Bambina afgana respinta: si sta agendo per il bene suo e della famiglia

27.03.2021 - Torino - Fabrizio Maffioletti

Bambina afgana respinta: si sta agendo per il bene suo e della famiglia
Sentieri da Claviere (Foto di Stefano Castello)

La famiglia della bambina vittima di un respingimento al confine francese verrà trasferita presso una famiglia accogliente della bassa valle di Susa.

In questo articolo di ieri abbiamo riportato la vicenda della piccola bimba afgana di 10 anni, che in seguito allo choc subito durante un respingimento da parte delle forze dell’ordine francesi, è stata portata in ospedale a Torino

La famiglia è stata trasferita a Bardonecchia, dove è stato messo a disposizione uno spazio in modo da poter stare più raccolta e tranquilla.

La piccola è attualmente seguita da una neuropsichiatra infantile presso l’ospedale pediatrico Regina Margherita, ieri sera è stata sentita dagli agenti della Mobile di Torino.

I suoi familiari verranno presto ulteriormente trasferiti presso una famiglia accogliente della bassa Valsusa, al fine di avvicinarli a Torino.

La bambina, che sarà presto dimessa dall’ospedale, rimarrà in terapia.

 

 

Categorie: Diritti Umani, Europa, Giovani
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Racconti della Resistenza

Racconti della Resistenza

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.