Songs for the Sala: Canzoni di Speranza e Ispirazione

18.12.2020 - Manila, filippine - Karina Lagdameo-Santillan

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Portoghese

Songs for the Sala: Canzoni di Speranza e Ispirazione
(Immagine di Rafael Edwards)

Ascoltando i brani di quest’album, una collaborazione tra artisti di cinque continenti di canzoni ispirate agli insegnamenti e ai progetti di Mario Rodriques Cobos (meglio conosciuto come Silo, scrittore, insegnante, guida e fondatore della guida spirituale dei Movimenti Umanisti), può suscitare speranza e ispirazione come riesce a fare la musica che tocca il cuore.

Potete trovare l’album Songs for the Sala, curato da Mark Lesseraux e Chris Wells, su https://salasongs.bandcamp.com/releases. È stato prodotto come raccolta fondi per aiutare a completare la sala di meditazione dell’Hudson Valley Park of Study and Reflection. L’album raccoglie le canzoni e la musica di otto cantautori e musicisti molto diversi tra loro.

Edge of the Night, del cantautore Mark Lesseraux, apre l’album. Scritta sulle note di un ukulele nella sala del Parque de Estudio y Reflexión di Punta de Vacas, in Argentina, è ispirata al tema della Guida interna e dell’Esperienza Guidata dal titolo “La potettrice della vita”, tratta dagli insegnamenti/libri di Silo e anche parzialmente ispirato al film Shining.

Un album creato come raccolta fondi per una Sala di Meditazione che spera di essere un faro luminoso, uno spazio aperto dove chiunque può entrare in contatto con il meglio di sé, con il significato e le proprie migliori aspirazioni, i testi e la melodia determinano l’atmosfera dell’album, con un ritornello che fa:

“Al limite della notte
Quando sei perso e impaurito
Nel cuore della notte invernale
Io sarò la tua luce”

La seconda traccia di Chris Wells, cantautore, attore, insegnante e Siloista residente a New York, parla di Silo. Racconta di aver iniziato a comporre questa canzone in occasione del 50° anniversario della conferenza di Silo “La guarigione della sofferenza”, che ha tenuto a Punta de Vacas, in Argentina (in cima alle Ande), poiché le riunioni pubbliche non erano consentite dalla dittatura dell’epoca. Come recitano alcuni versi, la canzone è una testimonianza commovente:

“Ha nominato la violenza pronta a esplodere
Indicato l’uscita, era in fondo alla strada interna

E tutti questi anni dopo, mi riecheggia nelle ossa
Riecheggia nello spazio profondo con lievi allusioni
Una semplice verità ma un sentiero roccioso e ogni giorno ricominciamo
Cambia te stesso e cambia il mondo
La luce del significato guarisce il cuore”

I brani successivi, composti da artisti provenienti da diversi ambienti, sono una fusione di stili diversi.

Mara Repa, cantante e cantautrice di Atene, in Grecia, contribuisce con tre canzoni. Vive e lavora ad Atene come vocal coach di canto contemporaneo. Ispirata dagli insegnamenti di Silo, Mara aspira al tipo di Arte che mette in contatto con sé stessi, con l’umano e con la fede in un futuro aperto. Per citare dalle note dell’album:

“Ena-One” è stato utilizzato per i titoli finali del documentario “más allá de la venganza”- 2016. La canzone vede l’umanità come un organismo e le persone come le sue cellule, facendo un parallelismo con il corpo umano e le sue parti. Ogni separazione e isolamento in entrambi i casi viene vissuto come violenza, mentre uno Sguardo Interno alla profonda tendenza dell’Umano supera la frattura e riporta inevitabilmente a casa, ad essere Uno.

“To Go Ahead” è un progetto – canzone ispirato alla Rotta Balcanica della Marcia Mondiale per la Pace e la Non Violenza – 2009. La canzone è stata scritta nell’estate del 2009, durante la preparazione della Marcia Mondiale, per incoraggiare al viaggio della vita, un viaggio nel mondo dei sensi lungo quanto il viaggio nel proprio mondo interiore, per trovare l’altro e trovare sé stessi.

“The Question” è stata scritta come trailer musicale del documentario “Más allá de la Venganza” – 2016. La canzone è ispirata alla forza delle persone intervistate durante il documentario che, pur vivendo una grave ingiustizia, scelgono di mettere la loro intenzione e risoluzione per andare avanti con le loro vite libere dal risentimento, aprendo a sé stesse e agli altri strade di luce.

Dal Sud America, ci sono due canzoni in spagnolo di Ernesto e Leo Rodriguez – “La Maravilla” e “En El Silencio de tu Mente”.

Riguardo a La Maravilla, dice: “Intorno all’anno 2000, abbiamo fondato un gruppo musicale, i Mezclao, insieme ad altri amici siloisti, e quando è emerso il messaggio di Silo, ci ha ispirato a comporre canzoni che esprimessero questa nuova spiritualità. Questa canzone è ispirata al contatto con il centro luminoso che tutti abbiamo dentro di noi. È la prima canzone che ho composto con mio figlio Leo Rodriguez per il primo cd del gruppo Mezclao.”

La canzone En El Silencio de tu Mente “parla del sacro, che è sempre presente, ci accompagna, anche se a volte non riusciamo a percepirlo. Possiamo entrare in contatto con lui nel silenzio della nostra mente. È una canzone molto dolce, magnificamente eseguita da Alicia Delbón. L’ho composta con mio figlio Leo Rodriguez per il secondo cd del gruppo Mezclao.”

La canzone di Narco Bourgeois e Jeremiah Hosea dal titolo “Love’s The Highest Truth” è “una canzone sull’apprezzamento della vita. Parla anche di apprezzare l’amicizia e le relazioni familiari e del perdono. Parla dell’universalità dell’amore e dell’idea che l’amore vada oltre le parole.”

Dall’India arriva la canzone scritta da Suresh Mehta, dal titolo “Ahimsa – Peace – Give it a Chance”, che ha anche composto la melodia. La musica è stata fornita da un insegnante di musica, che l’ha suonata insieme a due suoi studenti, ed è stata cantata dai suoi familiari. E, da Wanaco 32 e Norton Repex, arriva una canzone rap, dal titolo “Kronos”.

Gli ultimi due brani che completano la raccolta sono di Chris Wells e Mark L Mark Lesseraux.

“Every Single Person” parla di vedere gli altri come completamente umani, ognuno dei quali è unico. Mentre due strofe fanno…

“E se si potesse essere testimoni di ogni vita?
E se tutti fossero amati (anche soltanto un po’)?
E se tutti potessero essere solidi nella propria anima?
Ogni singola persona al mondo
Ogni singola persona al mondo”

E se ogni bambino fosse nutrito?
E se ogni casa fosse al sicuro?
E se ogni cuore fosse tanto fiero quanto sincero?
Ogni singola persona al mondo
Ogni singola persona al mondo

L’ultima canzone, dal titolo, “We want peace on earth”, è un inno ottimistico, un inno e una richiesta di nuove soluzioni e nuove direzioni verso una tanto necessaria pace e un mondo senza violenza.

Visitate il sito: https://salasongs.bandcamp.com/releases

Se volete sostenere la raccolta fondi, l’album digitale è disponibile per lo streaming e il download. Comprende lo streaming illimitato tramite l’app gratuita Bandcamp e il download di alta qualità in MP3, FLAC e altri formati.

Tutti i proventi sosterranno la costruzione di un padiglione di meditazione (“Sala”) all’Hudson Valley Park of Study and Reflection (www.hudsonvalleypark.org).

Potete anche vedere un cortometraggio sulla Sala che ha vinto il People’s Choice Award 2020 dell’AIA (Istituto Americano degli Architetti) al link www.youtube.com/watch?v=K9FhTJvloGo

Crediti
pubblicato il 1° dicembre 2020
Curato da Mark Lesseraux e Chris Wells
Traduzioni di Trudi Richards e Patricia Rios
Illustrazione di copertina di Rafael Edwards

Traduzione dall’inglese di Simona Trapani. Revisione: Silvia Nocera

Categorie: Cultura e Media, Internazionale, Umanesimo e Spiritualità
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Search

Il canale Instagram di Pressenza

Catalogo dei Documentari

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.