L’umanità può festeggiare: le armi nucleari saranno proibite

25.10.2020 - Redacción Madrid

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Portoghese, Catalano, Greco

L’umanità può festeggiare: le armi nucleari saranno proibite

Grazie al coraggio dei 50 governi che hanno ratificato il Trattato per la Proibizione delle armi Nucleari (TNP) e al lavoro sostenuto di organizzazioni e attivisti, che si sono battuti per renderlo possibile.

La Campagna Internazionale per l’Abolizione delle Armi Nucleari (ICAN), che riunisce più di 500 organizzazioni, tra cui la nostra agenzia -Pressenza-, e che ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace 2017, è stata fondamentale per la promozione del Trattato.

Il TNP entrerà in vigore tra 90 giorni a partire da oggi (ieri, 24 ottobre, ndt)

Oggi, 24 ottobre 2020, con la firma dell’Honduras, 50 Paesi hanno ratificato il Trattato sulla Proibizione delle Armi Nucleari promosso dalle Nazioni Unite, che rappresenta una condizione essenziale per la sua entrata in vigore. Nelle dichiarazioni a Pressenza, Carlos Umaña – membro del comitato direttivo internazionale di ICAN e vicepresidente regionale dell’IPPNW per l’America Latina – ha detto con emozione: “Oggi è una giornata storica, che segna una pietra miliare nel diritto internazionale a favore del disarmo nucleare.

Con la cinquantesima ratifica, il Trattato sul divieto delle armi nucleari viene attivato e tra tre mesi, quando entrerà ufficialmente in vigore, il divieto diventerà diritto internazionale. Inizia così una nuova era, in cui le armi nucleari saranno finalmente vietate, in cui la normativa che le condanna viene costruita e rafforzata, in cui viene rimossa l’egemonia nucleare che si trascina dietro la retorica tossica che ci costringe a vivere ogni giorno sotto questa grande minaccia esistenziale. Oggi la vita, la cooperazione, il principio del diritto e il buon senso trionfano su una cultura di morte, minacce e imposizioni. Oggi è un giorno di speranza.

Il TPAN è stato approvato dall’ONU il 7 luglio 2017 con il voto favorevole di 122 Paesi. Dopo la ratifica da parte di 50 Stati, entrerà in vigore tra 90 giorni a partire da oggi. Tutto questo è stato possibile nonostante la mancanza di sostegno da parte dei paesi che dispongono di armi nucleari o ad esempio dei paesi membri della NATO (senza alcuna giustificazione legale da parte di questi ultimi) e resistendo alla grande pressione che gli Stati Uniti hanno esercitato su alcuni governi negli ultimi giorni affinché non ratificassero. Ricordiamo che ICAN ha ricevuto il Premio Nobel per la Pace 2017 per avere promosso il TPAN. Da qui, ci congratuliamo con tutte le organizzazioni, i collettivi e gli attivisti che hanno lavorato e continuano a lavorare affinché l’Umanità e il pianeta comincino a percorrere il cammino che ci porterà all’eliminazione delle armi nucleari.

Paesi che hanno ratificato il TPAN

Antigua y Barbuda

Austria

Bangladesh

Belice

Bolivia

Botswana

Isole Cook

Costa Rica

Cuba

Repubblica Dominicana

Ecuador

El Salvador

Fiji

Gambia

Guyana

Honduras

Irlanda

Giamaica

Kazakistan

Kiribati

Laos

Lesoto

Malasia

Maldive

Malta

Messico

Namibia

Nauru

Nuova Zelanda

Nicaragua

Nigeria

Niue

Palaos

Palestina

Panama

Paraguay

San Cristóbal y Nieves

Santa Lucia

Santa Sede

San Vicente y las Granadinas

Samoa

San Marino

Sudfrica

Tailandia

Trinidad y Tobago

Tuvalu

Uruguay

Vanuatu

Venezuela

Vietnam

 

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella

Categorie: Internazionale, Pace e Disarmo
Tags:

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.

maltepe escort