A Roma, di fronte al Parlamento, il 9 settembre Padre Alex Zanotelli ha rilanciato il “Digiuno di giustizia in solidarietà con i migranti” per l’abrogazione dei Decreti Sicurezza.

La protesta del missionario comboniano, che va avanti da due anni, mette al centro le questioni dei porti chiusi, delle navi ONG, spesso impossibilitate a operare per futili motivi e delle migliaia di vite perse nel Mediterraneo a causa dei soccorsi negati.

Pressenza era presente e racconta l’iniziativa attraverso un breve video realizzato da Eleonora Angeloni