Migranti, fare come il Portogallo

31.03.2020 - Tonio Dell'Olio - Mosaico di pace

Migranti, fare come il Portogallo
(Foto di Capri23auto, Pixabay)

La situazione che è venuta a crearsi con la pandemia in corso non è solamente eccezionale, è inedita. In queste proporzioni e con queste modalità non si era mai vista. Per questo bisogna avere il massimo della comprensione verso coloro che, in Italia e nel mondo, sono chiamati ad assumere le decisioni più efficaci.

Per questo, con grande umiltà, ma conoscendo la condizione di alcune persone attualmente in grande difficoltà, mi permetto di chiedere al governo e a chi lo rappresenta di adottare con urgenza la stessa misura messa in atto in Portogallo: “Il governo di Lisbona – scrive Euronews – sta concedendo la cittadinanza portoghese a tutti i migranti e ai richiedenti asilo che hanno fatto già richiesta e la cui pratica è stata aperta”. Per parte mia allargherei la misura anche alle persone migranti la cui domanda è stata respinta e che si trovano ancora in Italia.

D’altra parte non è difficile comprendere che se queste persone non hanno accesso al sistema sanitario perché non ne riconosciamo l’esistenza anche se di fatto esistono, rappresentano una minaccia non solo per sé, ma anche per l’intera comunità che siamo noi. Un argomento, almeno quest’ultimo, che dovrebbe essere condiviso anche dai sovranisti più radicali.

Categorie: Europa, Migranti, Salute
Tags: , , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Giornata della Nonviolenza

Giornata della Nonviolenza

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

xpornplease pornjk porncuze porn800 porn600 tube300 tube100 watchfreepornsex

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.