Fino a quando la dignità non diventi un’abitudine

08.03.2020 - Santiago del Cile - Redacción Chile

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Francese, Greco

Fino a quando la dignità non diventi un’abitudine

Il primo venerdì di marzo, migliaia di persone si sono recate in Plaza de la Dignidad, conosciuta anche come Zona Zero a Santiago, già Plaza Italia, per esprimere il rifiuto di questo sistema in tutte le sue varie forme di espressione violenta e discriminatrice

Verso le sei del pomeriggio, la gente ha cominciato a radunarsi soprattutto nel primo blocco dell’Alameda, oltre che nella Plaza, per ascoltare i musicisti di Illapu che si sono esibiti con i loro canti da uno dei palazzi all’angolo, come anche Nano Stern, in una vera e propria celebrazione di massa dei cittadini, piena di colore e di gioia.

Le foto provengono da CIMA Gallery o da vari fotografi che le hanno caricate sui social network.

Categorie: Fotoreportages, Nonviolenza, Sud America
Tags: , , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.