La NATO simula una guerra nucleare in Europa

23.10.2019 - Juana Pérez Montero

Quest'articolo è disponibile anche in: Inglese, Spagnolo, Francese

La  NATO simula una guerra nucleare in Europa

Nel frattempo, queste informazioni e il pericolo in cui vivono vengono nascosti alle popolazioni per decisione dei loro governanti…

Con manovre segrete, la NATO sta conducendo una simulazione su come potrebbe essere una guerra nucleare in Europa. Lo stesso avviene in Germania e in Olanda, d’accordo a quanto rivelato da media tedeschi e austriaci che sono stati ripresi da media spagnoli. Ciò avviene in concomitanza con altre manovre dell’Alleanza Atlantica nel sud della Spagna (Stretto di Gibilterra) in cui è stato confermato che lo stato spagnolo ha la capacità e diventerà nel 2020 la forza di reazione rapida dell’Alleanza che darà risposte a possibili situazioni di crisi marittime che potrebbero colpire la NATO, e con i test che hanno avuto luogo all’inizio del mese sull’isola spagnola di Minorca.

Di tutto ciò, nè il governo spagnolo nè l’Unione Europea stanno informando i cittadini. Né è stato detto loro che nessun paese della NATO – inclusa la Spagna – ha firmato il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari, senza che essere membro dell’Alleanza implichi una tale posizione.

Nel frattempo, la Russia ha effettuato le proprie manovre nell’operazione ‘Thunder 2019’, includendo armi nucleari anche come difesa e risposta alla NATO, secondo Putin. Il pericolo nucleare incombe su tutta l’umanità (un incidente potrebbe accadere in qualsiasi momento), ma oggi l’Europa è la tavola su cui si gioca una partita tra forze i cui leader non mostrano segnali di sanità mentale, al contrario, e davanti ai quali piegano la testa governanti come Angela Merkel, Emmanuel Macron, Pedro Sanchez, e tutti i leader degli Stati membri della NATO, senza che gli accordi dell’Alleanza li obblighino a farlo, come abbiamo sottolineato sopra.

Mentre i governi fanno la guerra, le popolazioni non informate non sono consapevoli del pericolo a cui sono esposte. Secondo Ricercatori della Princeton University, una guerra nucleare limitata all’Europa potrebbe causare fino a 100 milioni di vittime nelle prime ore e oggi siamo molto vicini a quel pericolo, “a due minuti da mezzanotte”, secondo l’analisi dell’‘Orologio dell’Apocalisse’. I test militari che si stanno svolgendo questo mese sulla mappa europea sono un chiaro indicatore della minaccia che incombe sulle nostre teste.

 

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella

Categorie: Europa, Internazionale, Pace e Disarmo
Tags: , ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Canale di YouTube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.