Egitto, sarà scarcerato l’avvocato per i diritti umani Metwaly

16.10.2019 - Riccardo Noury

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

Egitto, sarà scarcerato l’avvocato per i diritti umani Metwaly
(Foto di Amnesty International)

Il 15 ottobre 2019 la Procura per la sicurezza dello stato ha disposto la scarcerazione di Ibrahim Metwaly, avvocato per i diritti umani, cofondatore del gruppo delle “Famiglie degli scomparsi in Egitto” e collaboratore della Commissione egiziana per i diritti e le libertà.

Metwaly era stato fermato il 10 settembre 2017 mentre stava per imbarcarsi su un volo diretto a Ginevra, invitato dal Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulle sparizioni forzate e involontarie a parlare degli scomparsi in Egitto. Egli stesso era risultato scomparso nelle 48 ore successive all’arresto, durante le quali – come riferì in seguito – era stato torturato.

L’indagine nei suoi confronti (per le tipiche accuse mosse nei confronti di chi difende i diritti umani in Egitto: diffusione di notizie false, direzione di un gruppo illegale e cospirazione con soggetti stranieri per danneggiare la sicurezza dello stato) non ha portato a nulla.

C’è ora da sperare che tra la decisione della Procura e l’effettiva scarcerazione non passi troppo tempo e che, una volta libero, Metwaly non sia sottoposto a misure cautelari.

 

Categorie: Africa, Diritti Umani
Tags: ,

Newsletter

Inserisci la tua email qui sotto per ricevere la newsletter giornaliera.

Cerca

Il canale Instagram di Pressenza

 

Solidarietà ai tempi del Coronavirus

Documentario: L'inizio della fine delle armi nucleari

Documentario: RBUI, il nostro diritto di vivere

Mobilitiamoci per Assange!

App Pressenza

App Pressenza

Milagro Sala

Canale di youtube

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

International Campaign to Abolish Nuclear Weapons

Archivi

Except where otherwise note, content on this site is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International license.